Patrika Gate, Jaipur: colori, storia e curiosità

La storia e i significati della Patrika Gate di Jaipur, la porta più colorata e instagrammabile dell'India.

Il Patrika Gate di Jaipur è un tripudio di colori, una struttura circondata da alberi e giardini, che dà il benvenuto al Jawahar Circle. Ma scopriamo tutti i dettagli su quella che viene definita come la porta più colorata dell’India.

Il Patrika Gate di Jaipur

Il Jawahar Circle di Jaipur è uno splendido giardino, o parco circolare, a cui si ha accesso superando una splendida e colorata porta ad archi.

Si tratta del Patrika Gate, una delle strutture più colorate dell’India e che merita assolutamente una visita. Infatti, rappresenta il luogo ideale per scattare una splendida fotografia.

La porta si presenta con una facciata rigorosamente di colore rosa, come il resto della città, fiancheggiato da figure di elefanti, cavalli e soldati.

Advertisements

Le figure ricordano il valore degli Stati principeschi del Rajasthan in quelle battaglie e guerre che fanno parte della storia dei Rajput.

Il design della facciata del Patrika Gate è un forte richiamo all’architettura tradizionale rajastana con i suoi armoniosi jharokhas, un tipo di balcone sporgente, tipico dello stile moghul, i pols, e gli chhatris, i bei padiglioni che si elevano a forma di cupola, tipici di alcuni degli edifici più importanti di Jaipur.

Lo stile, infatti, ricorda molto il famoso Hawa Mahal, ed il grandioso City Palace, residenza della famiglia reale.

Patrika Gate

L’interno della porta

Superato il primo arco ci si ritrova immersi in un caleidoscopio, un tripudio di colori che ipnotizza e incanta.

Il “cancello” è composto da 9 archi, o padiglioni, ognuno dei quali è finemente scolpito e dipinto con temi che testimoniano la ricca cultura del Rajasthan, la terra dei re.

Le pitture riguardano anche altre strutture architettoniche più moderne di Jaipur come ad esempio il World Trade Park e l’Amar Jawan Jyoti.

La Patrika Gate rappresenta, così, la nona porta della città, preceduta da Soorajpole Gate, Chaanpole Gate, Ajmeri Gate, Sanganeri Gate, Ghaat Gate, Samrat Gate, Zorawar Singh Gate e New Gate.

Anche l’area di fronte al cancello riuscirà a stupire i turisti, realizzata per dare un aspetto vecchio stile. L’enorme giardino circolare circonda una fontana che offre uno spettacolo di luci musicali ogni domenica a partire dalle 19.

Una curiosità interessante riguarda l’acqua del parco. Infatti, il Rajasthan è uno stato desertico e mantenere giardini e fontane così grandi con acqua potabile sarebbe sconsiderato. Per tale motivo il governo sta usando acqua riciclata.

Il parco a cui la porta dà accesso è ben attrezzato con panchine e una pista da jogging, ideale per chi vuole rilassarsi in mezzo alla natura.

All’interno del parco vi è anche una zona dedicata ai più piccoli, con giochi come altalene e scivoli.

Porta india

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tempio di Segesta: curiosità, storia e visita

Madonna della Cava di Marsala: tra storia e tradizione

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media