Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Paura di volare: come superarla con semplici passi

paura di volare

Come si può superare al meglio la paura di volare? Con piccoli accorgimenti è possibile farlo

La paura di volare è molto comune nelle persone, ma superarla si può. Con piccoli e semplici passi, è possibile allontanarla per sempre. Cerchiamo di capire come si può fare.

Paura di volare

Si stima che una persona su quattro abbia una grande paura di volare. Prendere un aereo, sia per svago che per lavoro, può essere quindi un vero problema per queste persone. E’ chiaro che l’uomo, essendo un animale terrestre, non sia certo stato ideato per volare. Pertanto, si capisce bene come il fenomeno possa essere davvero strano per questi soggetti con paura del volo. Ma le persone spaventate devono tranquillizzarsi. Non sanno, infatti, che volare è molto più sicuro rispetto a guidare una macchina o salire su un autobus. Lo dicono le statistiche, lo sappiamo bene. Il mezzo meno sicuro per viaggiare è senza dubbio l’automobile. Pensiamo a quanti incidenti accadono in auto e a quanti accadono invece in aereo. Non vi sembra che siano più numerosi i primi rispetto ai secondi?

La paura di volare si amplifica con la presenza di turbolenze sul volo.

E’ vero, le turbolenze in volo possono essere un vero disagio, ma non sono mai pericolose. Non tutti sanno, infatti, che gli aeroplani sono appositamente strutturati per essere in grado di resistere al meglio alle turbolenze. Nulla, quindi, di cui preoccuparsi. Più che una preoccupazione per il volo in sé, spesso all’origine vi sono altre problematiche, del calibro di claustrofobia (paura degli spazi chiusi), misofobia (paura dei germi), astrafobia (paura degli agenti atmosferici), emetofobia (paura di vomitare).

Come superarla

Vediamo, adesso, come si può fare per superare la paura di volare, che abbiamo visto essere così comune nelle persone. L’ansia può portare spesso al panico. Cercare di reagire è necessario: lo fanno anche coloro che insegnano ai corsi per superare proprio la paura del volo. Al corso, gli esperti si esercitano facendo schioccare un elastico sul polso: lo shock del piccolo dolore ci spinge così ad agire.

In secondo luogo dobbiamo regolare il nostro respiro.

Un buon respiro, soprattutto se l’espirazione è più lunga dell’inspirazione, permette di avere un grosso rilassamento, che ci dà accesso alla parte del nostro cervello che pensa, ovvero alla corteccia cerebrale. Altro step è quello di rilassare i muscoli, che serve per rassicurare il nostro cervello sull’assenza di minacce: in questo modo, si raggiunge uno stato profondo di rilassamento. In ultima istanza, ripensare ad una scena positiva del passato ci può tenere calmi e rilassati.

All’atto pratico del volo, ricordiamo che indossare vestiti comodi può aiutarci molto, così come assicurarsi di procedere ad un buon respiro lento e controllato. Proviamo a tenere i muscoli molto rilassati. Cerchiamo di non focalizzarsi sull’intero volo. Meglio provare a dividerlo in parti più piccole, specialmente se è molto lungo. Dividiamolo, quindi, nel servizio del pasto, nella lettura di un libro, nella visione di un film. Tenere la mente occupata eviterà di farsi prendere dall’ansia e dal panico.

Teniamo, inoltre, presente che i piloti a bordo dell’aereo sono molto specializzati e che, prima di iniziare a pilotare un aeroplano, hanno fatto corsi su corsi, hanno studiato molto: sono, dunque, dei veri e propri professionisti. In più, gli aerei vengono sottoposti a tantissimi test per evitare problematiche durante il volo. E’, quindi, praticamente quasi impossibile che succeda un’avaria: sono casi molto limite.

Consideriamo, inoltre, che esistono delle persone che, a bordo, sono appositamente presenti per offrire attenzione e rassicurazioni in più, tutte quelle di cui avrete bisogno. Il personale è addestrato a fare del meglio possibile per assicurarsi di soddisfare i bisogni del cliente. Data la grande frequenza di passeggeri a bordo, è inoltre possibile che assieme a voi voli un medico: qualora questo sia presente, saprà certamente come rassicurarvi. Può inoltre essere utile tenersi ben idratati, a meno che non pensiate che questo possa provocarvi problemi di stomaco. In ogni caso, se soffrite l’aereo esistono appositi rimedi, così come esistono per il mal di mare e via dicendo.

Ci sono alcune persone che, prima del “battesimo del volo”, seguono corsi appositi per superare la paura del volo.

Questi sono tenuti da tecnici molto esperti, che saranno capaci di farvi capire che il volo non è poi pericoloso e che non c’è davvero nulla da temere. Vi sono persone che, prima del volo, usano blandi ansiolitici come la valeriana o la passiflora: essi indurranno nella persona uno stato di calma e provocheranno riduzione dell’ansia. Può essere, dunque, una buona idea assumere queste preparazioni del tutto naturali. Prima, chiediamo consiglio al proprio medico curante: sarà lui a darvi il via libera per assumere queste preparazioni.


© Riproduzione riservata
Leggi anche