Percorsi spirituali in Sicilia: itinerari e tappe

Percorsi spirituali in Sicilia: i percorsi per partire alla scoperta di sé stessi.

Scopri quali sono tutti i percorsi spirituali da intraprendere in Sicilia per partire alla scoperta di sé stessi. Chi vuole vivere un’esperienza intensa a contatto con la natura non deve necessariamente percorrere il Cammino di Santiago. Infatti, in molte regioni d’Italia ci sono cammini intensi e faticosi che percorrono strade sacre.

Percorsi spirituali in Sicilia

Che si tratti di un semplice hobby o di una tappa fondamentale della propria vita, i percorsi di centinaia di chilometri possono essere intrapresi anche in Sicilia. In questa regione, infatti, sono tanti i percorsi spirituali tra cui poter scegliere. Vediamo, quindi, quali sono le strade sacre da poter percorrere.

tindari

Strada dei Pellegrini

Sono ben 160 i chilometri che passano per Prizzi, Santa Cristina Gelae Castronovo di Sicilia, lungo l’asse Agrigento – Palermo.

Questa strada, chiamata “Magna Via Francigena” è stata tracciata per millenni dai pellegrini per le vie storiche che incrociano la via di transumanza di Castronovo di Sicilia.

Il percorso è divisibile in otto tappe da 20-25 chilometri l’una.

I tredici comuni attrezzati all’accoglienza dei pellegrini sono:

  • Castronovo di Sicilia (Pa)
  • Cammarata (Ag)
  • Comitini (Ag)
  • Grotte (Ag)
  • Joppolo Giancaxio (Ag)
  • San Giovanni Gemini (Ag)
  • Racalmuto (Ag)
  • Campofranco (Cl)
  • Sutera (Cl)
  • Milena (Cl)
  • Prizzi (Pa)
  • Santa Cristina Gela (Pa)

Salita del Tindari

Un percorso molto breve, ma altrettanto intenso, è quello che porta fino al santuario di Tindari, che domina Milazzo e Gioiosa. Un cammino sacro che attraversa natura e paesaggi meravigliosi sul mare, fino a scorgere le isole Eolie.

Si tratta di un percorso molto intenso che, a discrezione del viaggiatore, può partire da diversi punti della Sicilia. Molti, tuttavia, scelgono di intraprendere il viaggio durante il giorno della festa della Madonna del Tindari, tra il 7 e l’8 settembre.

Cammino dei Santuari Madoniti

Un percorso lungo circa 80 chilometri che collega tutti i santuari madoniti con sentieri e strade antiche percorse da millenni da pellegrini.

Il percorso tocca ben cinque Santuari: quello dello Spirito Santo di Gangi, della Madonna dell’Olio di Blufi, della Madonna dell’Alto di Petralia, la chiesetta della Madonna delle Nevi di Piano Battaglia e, infine, il santuario della Madonna di Gibilmanna.

Durante il cammino si attraversano campagne ricche di coltivazioni e piccoli allevamenti di bestiame. Un percorso, inoltre, di storia, come gli ipogei risalenti a circa 2000 anni a.C., una villa con terme romane, un mulino ad acqua.

Scritto da Ilenia Albanese

Scrivi un commento

1000

San Valentino al mare: cinque mete da raggiungere

San Valentino: pacchetti last minute 2020 e offerte

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.