Notizie.it logo

Piste da sci in Trentino Val di Fassa: dove andare

Piste da sci in Trentino Val di Fassa

Impossibile non amare le piste da sci in Trentino Val di Fassa.

Trascorrere un week-end sulla neve in Trentino Val di Fassa significa poter scegliere tra una vasta e variegata gamma di piste da sci, insieme a tante attività per grandi e piccini che renderanno spensierate le ore trascorse in questo spicchio di Trentino.

Piste da sci in Trentino Val di Fassa

La Val di Fassa vanta un comprensorio a sua volta composto da ben 9 skiarea, servite da 80 impianti di risalita e da un sistema di innevamento artificiale che permette ai visitatori di praticare le discipline invernali fino a primavera inoltrata. Per chi abbia voglia di passare l’intera giornata con indosso gli sci, in Val di Fassa suggestivi sono i percorsi che toccano alcune delle vette più famose. Le illuminazioni renderanno in aggiunta possibili gli sport in notturna. Ad ulteriore dimostrazione che in Val di Fassa l’ospitalità non è mai messa in secondo piano, vi è il fatto che, oltre alle piste da sci, ci sono baite e rifugi in cui gustare piatti tipici della tradizione culinaria locale.

Ma quali sono le principali piste da sci del Trentino Val di Fassa?

Moena – Lusia

Facente parte del comprensorio Alpe Lusia – San Pellegrino – Moena – Lusia deve la propria celebrità alla grande quantità e alla qualità dei propri impianti, il cui sviluppo ha man mano raggiunto la lunghezza complessiva di oltre 100 km.

Le tipologie di impianti sono variegate, così da permettere sia a principianti sia a sciatori esperti di poter fruire della neve in tutte le proprie sfaccettature. Il suo segmento settentrionale, in direzione Moena, è contraddistinto dalla presenza quasi esclusiva di piste rosse e nere, con il versante sud che invece è il luogo ideale per bambini e famiglie.

Moena Lusia

Belvedere- Col Rodella – Passo Pordoi

Tale comprensorio fa riferimento alle località di Canazei e Campitello, tra le mete nelle quali annualmente giunge dall’Italia e non solo un gran numero di turisti. Gli impianti presenti in questa zona sono innovativi e mantenuti sempre al massimo della loro funzionalità grazie anche ad una manutenzione costante e certosina. La zona che costeggia Canazei viene soprannominata Belvedere, per via di un panorama mozzafiato che affaccia sulle Dolomiti, ormai da anni dichiarate Patrimonio UNESCO.

Si può giungere al Belvedere usufruendo della telecabina o con la propria auto. La zona è caratterizzata da piste la cui lunghezza arriva a 18 km. I tracciati sono studiati per andare incontro ad ogni livello di difficoltà.

Belvedere

Buffaure – Ciampac

A Buffaure le piste sono quasi tutte completamente rosse, con l’unica nera, tanto temibile quanto caratteristica, che assume la denominazione di Vulcano. Quest’ultimo percorso, il cui cui dislivello è pari a 566 metri, consente ai più esperti di fare rientro al paese. Coloro che con lo sci hanno meno dimestichezza possono invece virare per la pista Panorama, lunga 5 km.

Buffaure

Carezza

Situato nella linea di confine fra Trentino ed Alto Adige, tale comprensorio può contare su 14 impianti per la risalita, con piste che si estendono complessivamente per 14 km ed innevate da ben 170 cannoni. Per chi porta con sè i propri bambini, viene donata l’opportunità di poter scegliere tra due percorsi a tema.

Carezza

Vigo di Fassa – Catinaccio

Tra i comprensori appena descritti questo è tra i più piccoli, un minuto angolo di paradiso il quale unisce tra loro piste agevoli a piste decisamente impegnative. Tra queste ultime, impossibile non menzionare la Thoni, cosi nominata in onore del grande campione di sci. Altro tracciato illustre è il Tomba, lungo 1 km e riservato solo ai più esperti.

Vigo di Fassa

Passo Fedaia – Marmolada

L’area è raggiungibile da Canazei. Prima cima delle Dolomiti per altitudine, la Marmolada consente di praticare lo sci su un ghiacciaio relativamente ampio, per un’esperienza davvero favolosa.

Marmolada

Passo San Pellegrino – Falcade

Il Passo San Pellegrino racchiude una superficie contraddistinta da percorsi perennemente irradiati dalla luce del sole. Da qui, una funivia di quasi 100 posti conduce verso la vetta del Col Margherita. Dopo aver riempito gli occhi di un panorama godibile, si più scegliere se affrontare o meno una pista in discesa di 3 km.

Passo San Pellegrino è collegato a Falcade tramite una cabinovia inaugurata pochi anni fa. Il rientro a Passo San Pellegrino è detto anche pista “degli innamorati”. Il suo tracciato discende delicatamente da Col Margherita fino in paese.

passo san pellegrino

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche