Promozione e strategie di comunicazione nel settore del turismo

La pandemia da coronavirus e l’emergenza sanitaria innescata dalla diffusione del Covid hanno, come è noto, stravolto le nostre passioni e le nostre abitudini di viaggio. Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare questo approfondimento come un buon augurio, affinché il prima possibile si possa recuperare la normalità perduta e ritrovare la voglia di andare in vacanza.

Agenzie di viaggio: strategie di comunicazione efficaci

Il ricorso al web marketing ha determinato dei cambiamenti significativi per il settore dei viaggi e del turismo: un mondo che, per altro, è in costante evoluzione. È mutato rispetto al passato, per esempio, il modo in cui le persone decidono di prenotare e comprare un pacchetto di viaggio. Anche per questo motivo, chi gestisce un’agenzia di viaggi deve essere consapevole del fatto che il suo lavoro non può più consistere solo nel caricare sul sito web i pacchetti e attendere che i clienti si presentino in agenzia. I potenziali clienti delle agenzie di viaggio, infatti, al giorno d’oggi assumono sempre di più i tratti peculiari dei viaggiatori fai da te. Le agenzie pertanto devono migliorare la qualità delle interazioni con i clienti.

Il rapporto con i clienti

È chiaro, infatti, che chi si organizza un viaggio da solo, senza far riferimento a un’agenzia, non può contare sulla professionalità e sull’esperienza di specialisti del settore. Ecco perché il titolare di una travel agency, se ha intenzione di promuoverla in maniera efficace, deve badare a consolidare la cosiddetta brand reputation. Si tratta, in sostanza, della considerazione verso l’agenzia da parte dei clienti. La reputazione è il frutto di molteplici variabili, a cominciare dalle caratteristiche della comunicazione che viene impostata. Il lavoro da svolgere in tal senso deve essere effettuato non solo online, ma anche offline.

I social network

I social network, per esempio, rappresentano un canale di comunicazione importante per la promozione di un’agenzia di viaggi, ma qualora si decida di percorrere questa strada è indispensabile tenere conto del fatto che ogni social ha delle caratteristiche ben precise, che vale la pena di conoscere per fare in modo che possano essere sfruttate nel migliore dei modi. Il social più famoso di tutti è Facebook, che aiuta a intercettare clienti nuovi e a fidelizzare quelli vecchi. Una buona strategia di Facebook ADS per le travel agency aiuta a pubblicizzare i pacchetti turistici che si propongono alla clientela. Sono numerose le attività a cui ci si può dedicare, a cominciare dalla creazione di video; non va sottovalutata, poi, la possibilità di pubblicare le recensioni dei clienti, in modo che siano gli utenti stessi a sottolineare i pregi e le caratteristiche dei prodotti di cui hanno usufruito.

La chiave per una pubblicità di successo

Un sito web di un’agenzia di viaggio deve essere ottimizzato dal punto di vista della Seo; se è vero che è importante la qualità della grafica, ciò che conta ancora di più è la user experience. In sostanza, gli utenti devono essere messi nelle condizioni di poter navigare sul sito con facilità, così da essere accompagnati in tutte le fasi che compongono il processo di acquisto. Il sito va impreziosito con contenuti che non possono essere solo originali, ma devono anche risultare utili. Per un processo di fidelizzazione efficace, invece, la spedizione di newsletter e le attività di email marketing sono due proposte da non sottovalutare.

La promozione offline con i gadget personalizzati

I gadget personalizzati, invece, devono essere presi in considerazione nel contesto di una strategia di promozione offline. Gli adesivi personalizzati sono un esempio valido in tal senso, ma in realtà il panorama dei gadget è così ampio e variegato che non si ha che l’imbarazzo della scelta: dai portachiavi ai tappetini per il mouse, dalle cuffie per ascoltare la musica agli antistress, dalle penne agli ombrelli, ci sono proposte per tutti i gusti. Per chi promuove soprattutto viaggi in località balneari, può essere una buona idea quella di distribuire delle borse da mare, che per altro potranno essere usate non solo in spiaggia, ma anche in molti altri contesti della vita quotidiana.

Le borse da mare sono gadget perfetti perché mettono a disposizione una superficie di stampa molto ampia, e quindi consentono di mostrare sia il nome dell’agenzia di viaggio che il suo logo in bella evidenza e con un formato tale da garantire la migliore visibilità che si possa desiderare. Ogni volta che le borse saranno usate in giro, favoriranno la diffusione del nome dell’agenzia e, quindi, le faranno pubblicità. Qualunque sia il gadget che si ha in mente di distribuire, il consiglio è di rivolgersi ai professionisti di Stampasi per trovare la soluzione migliore, conveniente dal punto di vista economico e caratterizzata da alti standard di qualità: un’azienda italiana che vanta un know how sviluppato nel corso di quindici anni di attività sempre ad alto livello.

Scritto da redazione viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quando sono le vacanze di Pasqua 2021: date e calendario

Rocco Schiavone 4: le nuove location della serie televisiva

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • Loading...
  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • viaggi premio aziendaliWelfare aziendale, i viaggi premio come benefit per i dipendenti

    Viaggi premio aziendali: come incentivare i dipendenti e fare team building originale.

  • Viaggi organizzati di gruppo per singleWaynabox, viaggi di gruppo: come organizzare una vacanza

    Waynabox e viaggi di gruppo: tutte le informazioni per organizzare una partenza.

Contents.media