Qualità dell’aria ottima: dove si respira meglio

Dove si trovano le città in cui la qualità dell'aria è ottima.

Lo smog e l’inquinamento stanno rovinando il pianeta, ma in alcuni posti è ancora possibile respirare aria pulita, ma dove è ottima la qualità dell’aria? Una selezione delle città più pulite e meno inquinate d’Italia in cui ancora di respira bene.

Qualità dell’aria ottima: dove

Respirare aria pulita, soprattutto nelle grandi città, non è facile. Infatti, studi sull’aria hanno dimostrato che la qualità sta velocemente peggiorando. Le cause sono tante, come il traffico, il riscaldamento, le industre e così via.

Ma dove è possibile respirare aria pulita?

Naturalmente, allontanarsi dalla città non può che fare bene ai pomoni, ma non in tutte le città italiane la situazione è tragica. Tra le città più inquinate d’Italia spiccano: Milano, Torino, Como, Roma e Palermo.

Advertisements

Ma vediamo quali sono, invece, quelle che godono dell’aria più pulita.

1. Nuoro, Sardegna

Per quanto riguarda la concentrazione di polveri sottili nell’aria, nessuna città italiana batte in qualità Nuoro. Con una concentrazione media annuale di soli 12 microgrammi per metro cubo di PM10, e senza mai aver superato nel corso dell’anno la quota limite oraria di 120 microgrammi per metro cubo di ozono, Nuoro risulta in tutte le classifiche come una fra le città più “respirabili” d’Italia.

Inoltre, anche gli altri agenti inquinanti risultano ampiamente sotto i limiti di legge. Tra i fattori che rendono Nuoro ideale per i polmoni vi è la limitata concentrazione di stabilimenti industriali, un’estensione geografica ridotta ed una bassa densità abitativa.

cosa vedere a nuoro e dintorni

2 e 3. Sassari e Oristano, Sardegna

Medaglia d’argento e di bronzo sempre in Sardegna, alle città di Sassari e Oristano. Questo perché presentano caratteristiche molto simili alla situazione di Nuoro.

spiaggia platamona sassari

4. Aosta, Valle d’Aosta

La città di Aosta migliora la sua qualità dell’aria di anno in anno, riprendendo fiato dalle condizioni degli anni precedenti. Gli studi, infatti, dimostrano come negli ultimi dieci anni il capoluogo regionale sia riuscito a mantenersi ben al di sotto dei limiti consentiti dalla legge.

L’attenta gestione della mobilità urbana ha aiutato nel processo di pulizia dell’aria. A ciò va aggiunta una presenza non massiccia di stabilimenti industriali e le caratteristiche geo-climatiche dell’area che favoriscono un ricambio costante dell’aria grazie alle correnti alpine.

aosta

5. Belluno, Veneto

Ottima posizione anche per la città di Belluno, che vanta un’ottima posizione in prossimità delle Alpi. Tuttavia, gli aumenti più consistenti di tutti gli inquinanti si concentrano maggiormente nel periodo invernale. Ciò avviene a causa dell’aumento di utilizzo di fonti fossili per il riscaldamento domestico e non solo.

Ottimo l’utilizzo di fonti di energia rinnovabili per le abitazioni che riducono l’inquinamento cittadino.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Grotta della Poesia: storia, leggenda e curiosità

Itinerari Colorado Utah: USA on the road

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.