Trieste: cosa vedere in 2 giorni

Trieste, cosa fare durante un viaggio di due giorni nella città friulana.

Affacciata sul mare Adriatico, Trieste – capoluogo del Friuli Venezia Giulia – è una città che ospita, assorbe e riporta tutte le diverse influenze che l’hanno caratterizzata nel corso del passato e continuano a caratterizzarla nel presente. Al confine con la Slovenia, è stata culla ispiratrice per artisti e letterati provenienti dai luoghi più differenti.

Cosa fare a Trieste tra cultura, storia e panorami mozzafiato

Dimostra la sua apertura culturale ospitando diverse religioni con i rispettivi luoghi di culto. Cornice imperdibile da vivere e visitare, anche se per soli due giorni.

Trieste, cosa fare il primo giorno

Per il primo giorno vi consigliamo di immergervi completamente nella bellezza naturalistica e storica della costa carsica: vi attende un azzurro mare che fa da panorama alla bellezza di luoghi che vi consigliamo assolutamente di mettere in agenda. Stiamo parlando del Parco e Castello di Miramare, circondato da ventidue ettari di giardini meravigliosi. Dedicatevi un tour sul Tram di Opicina per non perdere un altro panorama mozzafiato: dall’Obelisco di Opicina assisterete a uno spettacolo senza precedenti.

Per la sera vi consigliamo il rientro in città, dove potrete gustare prelibatezze tradizionali scegliendo tra i tanti locali che affollano le vie di Trieste e dove potrete prepararvi per l’itinerario del secondo giorno.

Cosa vedere a Trieste, i musei da non perdere

Tour del secondo giorno a Trieste

Per il vostro secondo e ultimo giorno a Trieste vi suggeriamo di vivere la città nella sua essenza e personalità più manifesta: il centro. Partiamo dall’imponente e storica Piazza Unità d’Italia, meta di ogni visitatore che si rispetti. A farle da contorno, palazzi storici, un parte del golfo e l’elegante Palazzo del Municipio, da vedere di notte, quando i giochi di luce creano un’atmosfera suggestiva.

Piazza Unità d'Italia - Wikipedia

Dirigetevi poi verso molo audace – il nome deriva dalla prima nave italiana ad entrare nel porto di Trieste finita la prima guerra mondiale che portava appunto questo nome – dove potrete passeggiare sentendovi al confine tra terra e mare.

Molo Audace - Trieste. Il luogo più amato dai triestini

Rientrando, perdetevi nel visitare i numerosi Caffè letterari, gioielli d’epoca dall’atmosfera d’altri tempi. Se siete amanti delle visite ai Musei, Trieste ne ospita ben trentacinque. Sta a voi scgliere il più adatto ai vostri gusti e alle vostre esigenze.

Terminato il vostro secondo giorno a Trieste, vi accorgerete di aver fatto una vacanza dai mille volti: naturalistica, storica e culturale, visitando una sola città, particolarità che solo Trieste sa regalare.

Scritto da Elena Mascia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sagrada Familia: la storia dell’ultima opera di Gaudì e cosa vedere

Viadotto di Glenfinnan: storia e cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media