Urbino: cosa vedere in un giorno, la guida al centro storico Unesco

Cosa vedere nella città medievale di Urbino in un giorno, tra i monumenti patrimonio Unesco.

Una delle città più belle d’Italia, Urbino, è il gioiello delle Marche e merita di essere visitata almeno una volta, ma cosa vedere in un giorno? La guida ai luoghi più importanti del borgo medievale e alle sue meraviglie.

Urbino: cosa vedere in un giorno

La città di Urbino fa parte della provincia di Pesaro e Urbino, rappresentando un gioiello delle Marche. Fu, infatti, uno dei centri più importanti del Rinascimento italiano, di cui conserva appieno l’eredità architettonica. Dal 1998 il suo centro storico è patrimonio dell’umanità UNESCO. Data la sua importanza, la città è ricordata nella serie di sculture del Vittoriano, dedicate alle quattordici città nobili dell’Italia unita.

Una città ricca di storia che accresce il suo fascino e che ogni anno attira centinaia di migliaia di turisti.

Advertisements

Una cittadina che merita di essere scoperta passo dopo passo, perché ogni dettaglio è rende Urbino la città magica che è.

Ma vediamo quali sono i luoghi più importanti da non perdere durante una giornata ad Urbino.

Palazzo Ducale di Urbino

Uno dei monumenti simbolo di Urbino è proprio il suo Palazzo Ducale. Il Palazzo Ducale di Urbino è uno dei più interessanti esempi architettonici ed artistici dell’intero Rinascimento italiano ed è sede della Galleria nazionale delle Marche.

Il palazzo, di proprietà dello Stato Italiano, si trova al centro del borgo storico di Urbino, fiancheggiato da altri monumenti come la cattedrale e il Teatro Sanzio. È uno dei monumenti più visitati della regione ed è luogo di eventi museali, musicali ed artistici.

Palazzo Ducale Urbino Federico da Montefeltro

Casa Natale di Raffaello

Uno dei luoghi più interessanti della città è la Casa Natale di Raffaello, la casa-museo in cui nacque l’artista Raffaello nel 1483. All’interno vi sono alcune delle sue opere, i mobili d’epoca e l’arredamento rimasto in ottime condizioni.

Nella “Bottega di Casa Santi” l’Accademia organizza quasi senza interruzione piccole mostre di arte moderna e contemporanea, quasi sempre in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti.

Cattedrale di Santa Maria Assunta

La principale chiesa di Urbino è la Cattedrale di Santa Maria Assunta, fondata nel 1021. Un luogo storico che in passato fu demolita dal forte terremoto del 1789. In seguito, però, è stata ricostruita mantenendo fede quanto possibile alla struttura originaria, ricostruita delle stesse dimensioni della precedente.

Cattedrale di Santa Maria Assunta

Oratorio di San Giovanni Battista

Imperdibile, poi, è l’Oratorio di San Giovanni Battista, di Sant’Antonio Abate e di San Giacomo Apostolo. Si tratta, infatti, di uno dei principali monumenti cittadini. In più, ospita un meraviglioso ciclo di affreschi dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni da San Severino, interpreti più importanti del tardo gotico marchigiano.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Corinaldo, Halloween 2020: dettagli sull’evento

Armenia: monastero di Khor Virap, perché è tanto suggestivo

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.