Notizie.it logo

Il visto per andare in Gran Bretagna e cosa cambia con la Brexit

Il visto per andare in Gran Bretagna e cosa cambia con la Brexit

Il termine Brexit è un termine usato spesso nell’ultimo periodo che indica l’uscita dall’Unione Europea della Gran Bretagna.

Che succede ora?

Per il Regno Unito lasciare l’Unione europea significa appellarsi a un accordo denominato articolo 50 del trattato di Lisbona.

Cameron e il suo successore hanno bisogno di decidere quando invocare questo – che sarà poi messo in moto nel processo legale formale di ritirarsi dalla UE, e dare al Regno Unito due anni per negoziare il suo ritiro.

Il Regno Unito continuerà a rispettare i trattati e le leggi dell’Unione Europea, ma non prenderà parte a qualsiasi processo decisionale, in quanto negozia un accordo di recesso e le modalità del suo rapporto.

Che cosa succede ai cittadini del Regno Unito che lavorano nell’UE? Molto dipende dal tipo di accordo che la Gran Bretagna ha in seguito all’uscita.

Se rimane all’interno del mercato unico, mantiene quasi sicuramente il diritto alla libera circolazione, permettendo ai cittadini britannici di lavorare nell’UE e viceversa.

La domanda che molti si pongono è se avranno bisogno di un visto per visitare la Gran Bretagna.

Mentre ci potrebbero essere limitazioni sui cittadini britannici di vivere e lavorare nei paesi dell’UE, sembra improbabile che sia necessario un visto per visitare questo stato.

Ci sono molti paesi che i cittadini britannici possono visitare per un massimo di 90 giorni senza bisogno di un visto, ed è possibile che tali accordi potrebbero essere negoziati con i paesi europei.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche
Leggi anche