Acquario di Barcellona: un posto imperdibile

Tutte le informazioni che servono per visitare l'Acquario di Barcellona.

L’Acquario di Barcellona è uno dei luoghi più belli da visitare, nell’ambito di una splendida vacanza nella città catalana. Si tratta di uno splendido posto per trascorrere una giornata di viaggio, alla scoperta del mondo subacqueo.

Acquario di Barcellona

Durante un viaggio in Spagna, la città di Barcellona è una tappa da non perdere assolutamente. Si tratta di una città ricca di magnifiche attrattive. Uno dei posti più visitati durante un giro della città catalana è il suo splendido acquario. L’immenso edificio ospita ben 35 vasche, all’interno delle quali trovano posto oltre 11 mila esemplari di 450 specie acquatiche diverse. Il primato di questo acquario consiste nel fatto di ospitare fauna ittica del Mar Mediterraneo in una delle strutture più grandi che si possano visitare.

All’interno dell’acquario si possono ammirare maestosi squali e bellissimi cavallucci marini. La visita all’interno dell’edificio è un occasione perfetta per approfondire dal punto di vista culturale un bellissimo viaggio in Spagna. Rappresenta inoltre un’interessante modo di trascorrere una bellissima giornata di vacanza con tutta la famiglia.

acquair

Struttura dell’acquario

L’acquario della città catalana è diviso in varie aree tematiche. La prima prende il nome di Oceanarium ed è la vasca più grande presente all’interno dell’edificio. Le specie che vi si trovano sono molto varie e tra le più caratteristiche compare quella dei pesci luna. Le Vasche Mediterranee ospitano esemplari appartenenti a più di 400 specie marine. Le vasche offrono habitat creati appositamente per rendere confortevole l’ambiente delle diverse specie.

La temperatura dell’acqua e la composizione del fondale delle vasche varia infatti in base alla zona di provenienza degli animali. Gli acquari tematici comprendono invece vasche monospecie. Una delle più belle da vedere con i bambini è quella che ospita splendidi cavallucci marini. L’ultima parte della visita consente di ammirare le specie tropicali. Questa ultima zona comprende vasche che includono 7 fasce climatiche diverse, per adattare la temperatura agli animali nelle teche.

Zona per bambini

All’interno dell’acquario si può trovare una zona che è stata progettata appositamente per il divertimento dei più piccoli. I bambini possono infatti partecipare ad alcune divertenti attività interattive. Lo scopo è quello di trasmettere loro tutte le informazioni che desiderano conoscere sull’affascinante mondo acquatico. Nell’area bimbi si trovano tre diversi ambienti che riproducono le caratteristiche delle acque della Catalogna. Si tratta di un’interessante modo di permettere ai bambini di imparare le cose più importanti sul mare e sui suoi abitanti.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Frauenkirche, la cattedrale di Monaco di Baviera: storia e visita

La storia del Porto Antico di Genova: il passato glorioso della città

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.