Come si festeggia il Carnevale a Milano

Il Carnevale di Milano non sarà famoso come quello di Venezia o di Viareggio, ma rimane comunque un evento atteso: ecco come si festeggia.

Il Carnevale di Milano non sarà famoso come quello di Venezia o di Viareggio, ma rimane comunque un evento atteso, fatto di allegria, scherzi e colori.

Come si festeggia il Carnevale a Milano

C’è da ricordarsi che ci sono due tipi di Carnevale: quello tradizionale e quello ambrosiano, che è proprio quello che viene celebrato nella città di Milano.

Ma cosa cambia tra le due tipologie di Carnevale?

Sostanzialmente il Carnevale tradizionale fa iniziare la Quaresima il Mercoledì delle Ceneri, mentre quello ambrosiano dalla domenica successiva. Di conseguenza il rito ambrosiano non finisce il Martedì Grasso, ma prosegue per quattro giorni in più, terminando il Sabato Grasso.

Il nome “ambrosiano” deriva proprio da Sant’Ambrogio, patrono della città di Milano, che decise di prolungare i festeggiamenti perchè, essendo fuori città, non avrebbe fatto in tempo a tornare in città e festeggiare con i suoi cittadini.

Come si festeggia

Il sabato è dedicato a festeggiamenti in grande stile a Milano: carri allegorici degli oratori della diocesi sfilano per le strade e centinaia di adulti e bambini li seguono travestiti con maschere esilaranti e colorate.

Attorno a loro si esibiscono anche artisti di strada, acrobati e trampolieri, in una festa allegra e variopinta che si conclude la sera con un grande spettacolo in piazza Duomo.

Gli eventi

Durante la settimana di Carnevale, si tengono interessanti eventi, a cui vale la pena partecipare se siete in zona.

Non mancate al Mercato dei Saltimbanchi, ammirate gli spettacoli di Carnevale del festival Le mille e una piazza con la commedia dell’arte e il teatro popolare, con spettacoli gratuiti su palchi in piazze, parchi e giardini.

Le maschere tipiche

Durante questo periodo vi capiterà di vedere maschere simili tra loro, se non uguali: la principale legata alla tradizione milanese è quella di Meneghino, personaggio della commedia dell’arte, con il cappello nero di feltro a tre punte, la giacca marrone e le calze bianche e rosse.

Non dimenticate di fare una pausa, tra una sfilata e l’altra, con una bella merenda a base di chiacchere nelle varie pasticcerie di Milano!

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Migliori locali dove fare un aperitivo a Milano Brera

Le città più belle della Francia: la classifica

Leggi anche
Contentsads.com