Casa delle Farfalle, cosa vedere a Milano Marittima

Casa delle Farfalle, un luogo incantevole, quasi magico circondati da farfalle.

Immerso nella rilassante pineta di Cervia, a Milano Marittima, è custodito un posto quasi incantato: La Casa delle Farfalle. Un meraviglioso parco naturale di circa 500 mq nel quale, dal 2002, si riproducono, nascono e vivono centinaia di specie di farfalle, provenienti dalle zone tropicali di Australia, America, Africa e Asia.

Per rendere possibile il miracolo di questo volo infinito e variopinto, oltre quindici anni fa, è stata costruita una vera e propria serra, nella quale sono state ricreate le condizioni climatiche tipiche delle foreste pluviali.

La temperatura all’interno della Casa delle Farfalle è molto alta, si parla di circa 30° e l’umidità è considerevole.

La flora di quest’area è formata da una rigogliosa vegetazione composta da piante e fiori esotici, che fanno da cornice all’incantevole volo delle farfalle: ficus, banani e piante tropicali circondano i visitatori, dando l’impressione di essere dall’altra parte del mondo, in un posto esotico.

Advertisements

Casa delle Farfalle, centro di Educazione Ambientale

Questo meraviglioso parco naturale dedicato alle farfalle ha una grandissima ambizione educativa, consapevole dell’attrazione magnetica che esercita sui più piccoli, mira con il suo percorso ad insegnare il rispetto per la flora e la fauna del pianeta. Il percorso di osservazione è studiato e attentamente strutturato in modo da facilitare l’osservazione di questi fiabeschi esemplari.

La Casa delle Farfalle è stata realizzata con la partecipazione della Regione Emilia-Romagna.

La sua gestione è affidata alla cooperativa Atlantide, che ne cura tutto l’aspetto didattico offrendo ai turisti percorsi guidati, laboratori ed eventi tematici.

Il percorso migliore per godere appieno di questo splendido spettacolo inizia dalla Casa degli Insetti, dove grandi e piccini potranno apprezzare questi piccoli animaletti all’opera, comprese formiche ed api alle prese con il lavoro nelle loro affascinanti comunità.

Per proseguire è bene dirigersi verso “Bruco” la serra secondaria popolata da farfalle comuni europee, non meno affascinanti ed evocative.

A questo punto ci si potrà dedicare all’attrazione principale, la serra più grande, che porterà i visitatori in una vera e propria foresta pluviale, abitata dalle specie più varie di farfalle tropicali.

I più fortunati potranno vedere il miracolo della schiusa delle crisalidi nella cosiddetta “nursery” della serra.

Immergersi in questa suggestiva cornice ed osservare la vita di questi magici insetti colorati è un’esperienza indimenticabile e sicuramente indescrivibile. Un posto irrinunciabile per tutti gli amanti della natura e, perché no, anche delle favole.

Lasciarsi sorprendere dall’incanto delle farfalle in volo è un’esperienza che risulterà davvero indimenticabile.

La Casa degli Insetti

Come abbiamo accennato nel percorso suggerito, accanto alla serra principale è possibile visitare due attrazioni secondarie ma altrettanto attrattive e sorprendenti: una serra più piccola, popolata dalle farfalle locali e la celebre Casa degli Insetti.

È su quest’ultima che vogliamo soffermarci in quanto merita un discorso a sé. Quest’area è da considerarsi a tutti gli effetti ludico-didattica ed è capace di esercitare una forte attrazione nei visitatori più piccoli, che hanno l’occasione di appassionarsi nell’osservazione di specie raramente visibili in tutta tranquillità. Parliamo di mantidi religiose, grilli e coleotteri, per citarne solo alcuni.

L’offerta di questo meraviglioso centro educativo è davvero curata e ampia. Oltre alle zone appena descritte è disponibile anche un percorso naturalistico esterno con un ampio giardino dotato di un confortevole gazebo per rilassarsi dopo l’emozionante visita.

Come arrivare alla Casa delle Farfalle

La Casa delle Farfalle è raggiungibile in automobile, dall’ Autostrada A14. Dopo aver imboccato l’uscita per Ravenna è necessario proseguire sulla SS. 16 in direzione di Milano Marittima. Da qui sarà sufficiente fare riferimento alle indicazioni che troverete sul percorso per arrivare alla meta.

Ideale come escursione per tutti coloro che si trovano in Riviera Romagnola in vacanza, è perfetta per prendersi una pausa da spiagge affollate e mare, oppure come alternativa in giornate uggiose.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Provenza: spiagge dell’isola Porquerolles

Isole Shetland: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media