Castello di Pubol: tutte le informazioni

Tutte le informazioni che servono per conoscere il castello di Pubol.

Nel corso di un viaggio in Spagna è possibile ammirare magnifici castelli e palazzi antichi. Una delle più suggestive costruzioni di epoca medievale è il castello di Pubol, che si trova all’interno del territorio della provincia di Gerona.

Castello di Pubol: cosa vedere

Nella cittadina di Pubol è possibile visitare una struttura che risale all’epoca medievale. Il castello è noto anche con il nome di Castello Gala Dalì ed è profondamente legato alla figura dell’artista. Il pittore acquistò infatti la fortezza dell’XI secolo e la offrì in dono alla moglie Gala. Salvador Dalì lasciò volutamente intoccate le mura esterne della fortezza, che egli interpretò come un segno tangibile dell’inesorabile scorrere del tempo.

Al contrario, il pittore si occupò ampiamente degli interni dell’antico edificio. Lungo le pareti dei corridoi e delle camere del castello si può notare in molti particolari l’inconfondibile tocco artistico di Dalì. Inoltre, la zona esterna della struttura è un’autentica mostra d’arte a cielo aperto.

I giardini della fortezza ospitano magnifiche sculture a forma di elefanti, dotati di lunghissime zampe. Una delle opere più incantevoli che si possono ammirare nel giardino è una fontana che ha la caratteristica forma della testa di un pesce.

Nell’ultima parte della sua vita Dalì occupò personalmente la struttura, facendone prima un laboratorio artistico e in seguito un mausoleo per la sua Gala.

castello dali

La struttura medievale

La data alla quale si fa risalire l’edificazione della struttura si aggira intorno all’XI secolo. Inizialmente il castello era disposto su tre piani e aveva al centro un’ampia corte interna. La corte dell’edificio è alta e stretta e risale al periodo che va dal XIV al XV secolo. Si tratta esattamente dell’epoca in cui la baronia di Pubol conobbe il momento di massimo splendore. Le antiche testimonianze di quel frangente storico costituiscono uno dei motivi di maggior interesse relativamente alla visita della fortezza. Un altra motivazione che desta interesse verso la struttura è il rapporto che la lega a Salvador Dalì. Il pittore acquistò la fortezza nel 1969, data storica per la graziosa cittadina spagnola di Pubol.

Visita del castello

Dal 1996 il castello è visitabile. Nel corso della visita è possibile ammirare la splendida struttura dall’esterno e notare i dettagli delle suggestive mura medievale. Inoltre, è possibile avere accesso ai giardini e ammirare le magnifiche opere d’arte di Dalì. La visita del castello comprende anche gli interni della struttura e rende possibile godere della bellezza delle creazioni del grande artista.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La giostra di Nina, Venaria: cosa vedere

Castello di Entreves, Courmayeur: storia e curiosità

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media