Notizie.it logo

Che cosa vedere a Tokyo

Che cosa vedere a Tokyo

Vi state chiedendo che cosa vedere a Tokyo? Beh, l’area metropolitana di Tokyo esplode di cultura con tradizioni storiche ma allo stesso tempo sono presenti edifici moderni e mania dello shopping, quindi un mix fra architettura recente, moda, arte e cultura.

Teatro Nazionale Noh
Nell’area moderna di Shibuya, conosciuta per la moda giovanile e la vita notturna, la danza tradizionale giapponese e il teatro prosperano ancora. Se Noh vi è nuovo, pensate a nubi sottili, lanterne e alberi giapponesi che costituiscono lo scenario, insieme ad attori con kimono brillanti e visi dipinti in modo tradizionale, che si esibiscono per una giornata intera. Gli spettacoli Noh sono rappresentazioni tradizionali basate su classici drammi storici giapponesi, il che richiede un grande talento e di solito hanno luogo nel Teatro Nazionale Noh.

Tokyo Sky Tree
Dopo il grande terremoto del Kanto del 1923 e i bombardamenti della seconda guerra mondiale, l’architettura di Tokyo era inesistente, ciò significa che il profilo di oggi è assai moderno con molto poche antiche costruzioni.

La Tokyo Sky Tree domina nel vero senso della parola il resto del profilo ed è la seconda struttura più alta del mondo. L’edificio multiuso è un centro di telecomunicazioni, un ristorante e un punto di osservazione, pure illuminato con colori vivaci di notte. Andate sulla piattaforma panoramica per osservare la città.

Monte Fuji
Al centro di Honshu c’è la più grande montagna del Giappone, Monte Fuji, che dà forma allo sfondo dell’intera città. La cima ricoperta di neve è un simbolo iconico del Giappone e dell’arte giapponese e di recente, a giugno 2013, è diventato patrimonio dell’umanità. Il vulcano inattivo merita una visita, soprattutto per sport avventurosi come arrampicata, trekking o parapendio. I tour per scalare la montagna includono il soggiorno in un ryokan tradizionale giapponese con cibo kaiseki.

Shinjuku Gyoen
Può sembrare strano ma Tokyo ha alcune grandi aree verdi all’interno della città.

Shinjuku Gyoen è composto da un prato rasato inglese, un giardino francese simmetrico e un tradizionale giardino giapponese paesaggistico. Prima apparteneva alla famiglia imperiale, però per fortuna è un parco pubblico dal 1949. Oggi, ospita più di dodici tipi di ciliegio, il che lo rende uno dei principali luoghi da visitare in primavera per i suoi fiori, quando gli abitanti del luogo vi si radunano sotto per dei picnic. In più, l’acero diventa un caleidoscopio d’oro, marroni e aranci in autunno.

Utsukushi no Yu onsen
In quanto una delle zone vulcanicamente più attive del mondo, Tokyo trae grandi benefici da questo e ha molte sorgenti termali naturali. Vivete come un abitante del luogo e godetevi le acque ricche di ferro, che si crede migliorino la circolazione e diano sollievo in caso di dolori muscolari e articolari.

Alcune onsen sono vasti “parchi a tema” come aree che contengono tutto ciò che potete immaginare, inclusi tutti i turisti. Una delle migliori è la Utsukushi no Yu, a Takaido, dove guardare giardini paesaggistici mentre siete nelle piscine all’aperto.

Teatro Nazionale del Giappone
Bunraku è il teatro tradizionale delle marionette del Giappone con serie rappresentazioni drammatiche basate su miti e leggende, che si svolgono in un giorno intero. È presente il joruri (una forma di rappresentazione musicata) che aiuta a far proseguire la storia. È noto per la sua forma unica di manipolazione delle marionette; tre burattinai animano ogni marionetta e i burattinai appaiono proprio sul palco, diversamente dagli altri spettacoli di marionette che si vedono in giro per il mondo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche