Corsa dei Ceri, Gubbio: tutte le curiosità sull’evento

Tutte le informazioni e i dettagli che servono per conoscere la Corsa dei Ceri di Gubbio.

Ogni anno nel borgo di Gubbio, in Umbria, ha luogo la celebre Corsa dei Ceri. Si tratta di un evento di carattere tradizionale e religioso, che ha radici molto lontane nel tempo e si svolge ogni anno il 15 maggio.

Corsa dei Ceri, Gubbio

La Festa dei Ceri è una manifestazione profondamente legata alla storia del paesino di Gubbio. Si tratta di una tradizione nata durante il 1160, che coinvolge la cittadinanza ancora oggi con un immenso spirito di festa. L’evento ha luogo durante il giorno del 15 maggio, in occasione della vigilia della festa del Patrono Sant’Ubaldo. La Corsa dei Ceri è una manifestazione che attira ogni anno moltissimi visitatori e coinvolge in modo profondo i cittadini e gli spettatori.

Advertisements

La carica mistica e insieme emotiva dell’evento è decisamente intensa e si percepisce in modo chiaro nel corso dello svolgimento della festa. Partecipare alla Corsa dei Ceri è una preziosa occasione per entrare pienamente a contatto con lo spirito cittadino dello splendido borgo umbro.

festa ceri gubbio

I Ceri: tradizione e curiosità

I Ceri di Gubbio sono tre grandissime statue costruite in legno, che hanno la forma caratteristica di prismi sovrapposti. Il peso di ciascun Cero è di ben quattro quintali e la loro altezza supera di alcuni centimetri i quattro metri. Al di sopra dei Ceri si trovano delle statue che rappresentano le figure di alcuni santi molto importanti per la tradizione religiosa di Gubbio. Si tratta di Sant’Ubaldo, il patrono del paese, insieme a San Giorgio e a Sant’Antonio.

Durante il giorno della Festa dei Ceri i ceraioli portano sulle proprie spalle queste enormi strutture. La caratteristica corsa che si svolge il 15 maggio a Gubbio ha luogo lungo le vie della cittadina. Il punto di arrivo della corsa si trova presso la vetta del Monte Ingino, presso la quale sorge la suggestiva Basilica del Patrono.

Programma dell’evento

Durante il giorno del 15 maggio, il programma della Festa dei Ceri inizia con l’alzata dei Ceri, che ha luogo alle ore 11.30.

Si tratta di un momento molto intenso, che dà inizio alla prima fase della corsa in seguito al suono del Campanone del paese. Un altro momento importante della giornata della Festa dei Ceri si tiene alle ore 18.00. In seguito alla benedizione del Vescovo, la corsa continua tra le vie del borgo medievale, lungo un tragitto che supera i quattro chilometri. Dopo l’arrivo dei ceri presso la Basilica del Patrono, si respira un’aria di festa in ogni piazza del bellissimo paesino di Gubbio. Si tratta di uno splendido momento in cui si festeggia all’insegna del divertimento e della tradizione.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gubbio: l’albero di Natale più grande del mondo 2020

Dia de los Muertos 2020, Messico: tradizione e curiosità

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media