Notizie.it logo

Cosa vedere in Cambogia in 5 giorni

Il bilancio del nostro soggiorno in Cambogia

La Cambogia è una terra straordinaria, una terra in cui si respira anima, pace e molto altro. Ecco cosa vedere in Cambogia se hai a disposizione 5 giorni.Giorno 1:

Arrivo a Phom Penh. Esplora la città, una città caotica, energica e vitale. Inizia il tuo tour della Cambogia partendo dalla capitale Phon Penh e visitando il Palazzo Reale, che è ancora oggi la residenza ufficiale del re Norodom Sihamoi e e visita la pagoda in argento, anche conosciuta come la pagoda del Buddha. Continua al Museo Nazionale, con una collezione dell’arte Kmer. Esplora anche i suoi due mercati, quello centrale e quello russo che offre di tutto, dai cd agli abiti, ecc.

Giorno 2:

Colazione in hotel. Volo da Phom Penh a Siem Reap con visita a Angkor Wat. Angkor Wat è il simbolo nazionale della Cambogia.

Sono dei tempi ben conservati e impressionanti. Impressiona i visitatori con la sua luminosità e le sue scale, oltre che per la delicatezza delle sue sculture.

Giorno 3:

Visita il tempio di Banteay Srei considerato il gioiello dell’arte Kmer e che è la miniatura del precedente Angkor wat. Costruito in pietra rosa, le mura sono coperte da sculture. Grazie alle sue dimensioni molto piccole che ricordano una atmosfera fiabesca, è il luogo preferito di molti turisti.

Giorno 4:

Visita Chau Say Tevoda, costruito durante il secondo quarto del XII secolo, è dedicato alle divinità di Vishnu e Shiva.

Giorno 5:

appena fuori Phom Pen, si trovano, in un ambiente rurale e quieto, i campi di Choeung Ek che ricordano le atrocità sotto il regime di Pol Pot.

Migliaia di persone sono state uccise qui tra il 1975 e il 1978 e sepolte in fosse comuni.

© Riproduzione riservata

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
0 Commentatori
più recenti più vecchi
Il bilancio del nostro soggiorno in Cambogia - Viaggiamo

[…] bilancio del nostro viaggio in Cambogia non è stato purtroppo dei migliori. Difficile valutare un paese quando si hanno pochi […]

About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche