Notizie.it logo

Esplorare il Sahara

Esplorare il Sahara

Qualcuno può esplorare il Sahara senza andare lì? Sì. In effetti, alcuni delle più interessanti scoperte sul Sahara sono state effettuate con “esploratori”, in alto nel cielo con i satelliti. Grazie a questi esploratori altissimi, sappiamo di più sulla storia di questo incredibile deserto.

I satelliti inviano le immagini, o immagini, della Terra. Alcuni sono presi dal-A SIR sistema radar. Si può fare immagini che mostrano ciò che è sotto il terreno, sotto la sabbia. Queste immagini hanno mostrato geologi che, nei tempi antichi, c’erano laghi, montagne e valli dove il Sahara è oggi.

Così il Sahara non è sempre stato un deserto ostile. Molto tempo fa, i dinosauri e coccodrilli giganti vivevano lì. Dopo che i dinosauri si estinsero, giraffe, elefanti, ippopotami e altri animali vivevano nel Sahara. Così ha fatto la gente. Erano pastori e cacciatori che avevano piccoli villaggi e coltivavano la terra. C’erano foreste e praterie nel Sahara.

Poi, circa 6.000 anni fa, il clima cominciò a cambiare.

Nel giro di pochi secoli, il Sahara divenne il deserto che è oggi. Perché? Gli scienziati pensano che le condizioni in atmosfera modificate in modo che il Sahara abbiano reso il clima più caldo e più asciutto. Poiché il clima è cambiato, sempre meno piante sono cresciute , e la gente ha dovuto trasferirsi in luoghi dove c’era più acqua.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche