Generazione Oceano: di cosa si tratta

Tutte le informazioni che servono per conoscere l'evento Verso la Generazione Oceano.

Il 22 ottobre si terrà nella città di Milano, presso il teatro No’hma, il grande evento che prende il nome di Verso la Generazione Oceano. Si tratta di un’importante occasione per promuovere la tutela e la consapevolezza a proposito delle tematiche ambientali che riguardano l’oceano.

Generazione Oceano

L’evento che si terrà il 22 ottobre a Milano è il primo organizzato dalla Commissione Oceanografica Intergovernativa dell’UNESCO. In occasione dell’evento, ci sarà la collaborazione con vari partner che punteranno a creare un importante movimento di carattere ambientalista. Si tratta dell’importanza di promuovere l’ideale di un oceano resiliente, sano e produttivo. Presso il teatro No’hma di Milano si effettuerà una diretta streaming sulle pagine dei principali social network del Decennio del Mare.

Advertisements

Inoltre, la stessa mossa mediatica avrà luogo sulle pagine ufficiali di Worldwise e di Unesco Office in Venice. Le tematiche più importanti che verranno trattate verteranno sui cambiamenti climatici, sulla sicurezza ambientale e sulla salute dell’uomo.

onde

Dettagli sull’evento

Durante la giornata del 22 ottobre si prevede un programma decisamente interessante. Dalle 9.00 alle 13.00 ci saranno diversi approfondimenti a proposito dei temi principali dell’evento. Importanti ricercatori e professionisti interverranno per esporre il proprio punto di vista. Si prevede inoltre la partecipazione di imprenditori sostenibili, di giornalisti e di altre figure professionali che si dedicano a varie attività lavorative e dimostrano un attivo impegno all’interno della società.

Per poter accedere all’evento e vedere la diretta streaming è possibile registrarsi online sul sito internet del Decennio del Mare. L’evento ha il fine di promuovere una maggiore conoscenza e un’accurata consapevolezza a proposito della necessità di tutelare il patrimonio oceanico terrestre. Si tratta anche di far comprendere l’importanza di un utilizzo sostenibile e adeguato delle risorse degli oceani. L’iniziativa parte da un’idea che fa capo alle Nazioni Unite, che hanno deciso di dedicare l’intero decennio 2021-2030 alle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile.

Oceanthon

Dopo la conclusione del programma mattutino dell’evento, inizierà durante le ore pomeridiane la parte del programma dedicata all’Oceanthon. Si tratta di un hackathon digitale che è rivolto a studenti, ricercatori ed esperti di vari campi che rientrano anche nell’area del marketing, della comunicazione e dell’economia. Si tratta di un modo per permettere alle menti creative di mettersi in gioco per la progettazione di nuove idee. I progetti dei candidati avranno come scopo quello di salvaguardare e valorizzare l’oceano e le sue risorse. Per candidarsi e partecipare all’Oceathon c’è tempo fino al 26 settembre. Il premio sarà consegnato da Davide Villa e permetterà la realizzazione dell’idea che conseguirà la vittoria. La squadra vincente sarà seguita nel corso della realizzazione del progetto, fino alla fase che consentirà l’immissione del suo risultato all’interno del mercato.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giardino Ezio Bosso: tutte le informazioni

Prato, cosa vedere in un giorno: le mete da non perdere

Leggi anche
  • Weekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • Weekend a Palermo la migliore guida turisticaWeekend a Palermo: la migliore guida turistica

    Da Piazza Pretoria sino al Duomo di Monreale, Palermo offre tantissimo da vedere in un weekend.

  • Visitare Castello estense Ferrara con bambiniVisitare Castello estense Ferrara con bambini
  • Visitare Castello di Gropparello con bambiniVisitare Castello di Gropparello con bambini
  • 
    Loading...
  • Basilica di Santa Maria Novella di FirenzeVisita e informazioni sulla Basilica di Santa Maria Novella di Firenze

    Tutte le informazioni sulla famosa Basilica di Santa Maria Novella di Firenze, quando visitarla e cosa vedere.

Contents.media