Notizie.it logo

Itinerario la strada delle fiabe in Germania

sentiero delle fiabe in germania

Un percorso magico e suggestivo, il sentiero delle fiabe in Germania attrae grandi e piccini.

I fratelli Grimm sono stati il comune denominatore dell’infanzia di ciascuno di noi. Quello che forse da bambini non sapevamo quando ascoltavamo incantati le loro fiabe, è che i fatti lì narrati sono ambientati nel mondo reale, non lontano dai confini italiani. Da Hanau a Brema, in terra tedesca si svolgono le vicende tanto care ai più piccoli lungo un sentiero fiabesco: l’itinerario della strada delle fiabe in Germania, l’itinerario è un sogno.

Itinerario la strada delle fiabe in Germania

Non c’è da stupirsi che località così belle ispirino così tanti racconti fantastici. L’architettura degli edifici ci riporta a epoche passate, dal Medioevo al Romanticismo.

Prima tappa: Hanau

Il punto di partenza deve essere obbligatoriamente la città natale degli autori: Hanau. In una delle sue piazze principali, la città rende omaggio ai suoi celebri “fiabisti” con una statua commemorativa.

Tra gli esempi più sobresalienti incontriamo il Schloss Philippsruhe, un congiunto barocco trasformato in museo che ospita ceramiche, dipinti e altri articoli di artigianato locale.

Il castello Steinheim, risalente al Basso Medioevo, è un altro delle sue perle storiche al cui interno sono conservati oggetti d’arte le cui origini risalgono all’epoca dell’Impero Romano, per non dimenticare Goldschmiedehaus, edificio del XVI secolo che presenta esposizioni di oggetti di lusso e gioielleria.

castello Steinheim

Seconda tappa: Alsfeld

Se potessimo incorniciare la magia della tradizione tedesca, la fotografia ideale raffigurerebbe scorci di questa cittadina. Lo stile architettonico di molti dei suoi antichi edifici, con travi di legno scuro intrecciate sullo sfondo bianco della pittura, fanno di Alsfeld un vero e proprio paese incantato. Allo strabiliato visitatore sembrerà di passeggiare per le strade dove passeggiava la principessa Aurora.

Il Museo delle Fiabe, affascinante internamente quanto esternamente, contiene rappresentazioni delle opere e delle narrazioni delle stesse, interpretate da professionisti. Possiede inoltre una collezione di case delle bambole antiche di più di due secoli.

Alsfeld

Terza tappa: Schwalmstadt

Casa di quella bambina dolce e innocente con un cappuccio rosso. Il vestito tipico della regione inspirò i fratelli Grimm a vestire la bambina più distratta e disubbidiente della storia della letteratura. Una sua statua inseguita da un lupo feroce e affamato decora il centro della città.

I dintorni della città sono lo scenario ideale per godere una bella merenda in quella che probabilmente furono le terre che videro passeggiare la giovane Cappuccetto Rosso con la sua cesta mentre tornava a casa della delicata nonnina.

Schwalmstadt

Quarta tappa: cittadine e castelli

In questo viaggio lungo il sentiero delle fiabe l’importante non è la meta ma il percorso, e lungo il Sentiero ci si incontrerà con tanti paesi e città nelle cui strade potranno dilettarsi gli appassionati di Fiabe.

Luoghi come:

  • il castello di Polle, luogo d’origine della leggenda che narra come una misteriosa ragazza perse una scarpetta mentre fuggiva da un ballo reale;
  • Trendelburg, dov’è situata la torre che teneva prigioniera la bella Rapunzel.
  • le rovine del castello di Sababurg, dimora della Bella Addormentata nel bosco…il bosco di Reinhardswald.

bosco di Reinhardswald

Mettendo da parte le principesse, ma non le fiabe, Höxter è un’affascinante cittadina degna di essere visitata. Le case producono l’illusione di essere fatte di… cioccolato. Per succulente che sembrino, non bisogna commettere l’errore di Hansel e Gretel o la strega malvagia ci cucinerà a puntino.
Stesso discorso per Wolfhagen, dove un lupo feroce volle mangiarsi a sette innocenti capretti.

Höxter

Ultima fermata del sentiero delle fiabe in Germania

Degno epilogo del Sentiero delle Fiabe sono le città di Hamelin e Berna. Le stesse strade di Hamelin sono decorate dai tanto odiati roditori che la hanno resa celebre; dalle vetrine dei negozi di souvenirs a rappresentazioni statuarie e umane, con tanto di sfilata e vestimento dell’epoca.
Brema non è da meno, ricoperta di dettagli che rimandano alla fiaba che prese vita tra le sue strade: un asino, un cane, un gatto e un gallo e il loro sogno di diventare musicisti professionisti.

hamelin

Come ogni fiaba anche questo viaggio lungo il sentiero delle fiabe è giunto al termine: un sentiero magico, incantato e indimenticabile.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
About Simona Bernini
Parigi è la mia casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche