Notizie.it logo

La strada più spettacolare al mondo è in Cile

cile

Patagonian Route od Parks è la strada più bella al mondo: scopri i dettagli sugli itinerari in Cile.

La Patagonian Route of Parks è una strada lunga 2.800 km dislocati in un’area vasta quanto tre volte il territorio della svizzera. Potrà essere percorsa in auto attraversando paesaggi mozzafiato di una terra che troppo spesso viene sottovalutata: il Cile.

Patagonian Route od Parks

Come si legge sul sito ufficiale di questo percorso mozzafiato, la strada attraversa la Patagonia partendo da Puerto Montt (una cittadina situata nel sud del Cile) per arrivare a Capo Horn, il punto più a sud di tutto il Sud America. Tutti coloro che decideranno di intraprendere questo percorso potranno godere delle bellezze della natura dalle montagne, ai laghi, per non parlare della enorme varietà di flora e fauna cilena con cui si potrà entrare in contatto.

La caratteristica di questo percorso senza eguali nel mondo consiste nella possibilità di poter vedere con i propri occhi scenari che – usualmente – possono essere visti solamente attraverso i documentari. Percorrendo ben 17 parchi naturali, il visitatore potrà scegliere tra uno dei quattro percorsi proposti.

Scopriamo insieme i principali.

Regione dei laghi del Cile

Il primo percorso suggerito si chiama “regione dei laghi” e attraversa la foresta pluviale con più di 400.000 ettari di terreni coperti. In particolare percorrendo le foreste di Pumalìn verso i fiordi i turisti possono vedere centinaia di cascate generate direttamente da cumuli di neve in una cornice costituita da vulcani di Michimahuida e Chaitén.

La flora è variegata, ma il re indiscusso è il larice: si tratta di un albero particolarmente resistente alle intemperie e longevi; basti pensare che l’età media di queste piante è di circa 3 millenni. Per quanto riguarda la fauna, dato l’ambiente diversificato che spazia da paesaggi lacustri a quelli vulcanici, si potranno incontrare non solo aironi e delfini ma anche i Puma, una razza purtroppo in via d’estinzione.

Patagonia National Park

All’interno dei quasi tre mila chilometri di percorso, si potrà optare anche per la visita del Patagonia National Park: a differenza dell’itinerario precedente, qui l paesaggio è caratterizzato da immense vallate che sono generato dal fiume Chacabuco.

Il corso d’acqua è la principale fonte idrica non solo di gruppi etnici – ancora nomadi – che popolano la zona da epoche ancestrali, ma anche di una fauna quasi scomparsa. Gli antichi allevamenti di bestiame oggi sono pascoli che ospitano uno dei livelli più alti di biodiversità a livello mondiale: dalla steppa alle catene montuose di una fauna selvatica per non parlare dei boschi che – nel periodo invernale – si tingono di tonalità rosso porpora.

© Riproduzione riservata
Leggi anche