Mangiare a Roma come Dio comanda. Gastronomia romana e ristoranti

Il nostro passaggio attraverso la Città eterna ci ha lasciato non solo l’esperienza delle visite con momenti indimenticabili, ma anche un gusto più che positivo della sua gastronomia e del buon cibo. Un piacere che non dovete perdere per nulla al mondo, se siete in visita nella capitale italiana.

Gastronomia romana famosa.
Basata su prodotti naturali e ricette con un’antica tradizione, ci troviamo in una delle città del mondo dove potremo soddisfare il nostro appetito in mille maniere differenti. A Roma gli amanti della buona tavola e della cucina italiana non verranno delusi, ma è bene conoscere meglio alcuni aspetti della sua gastronomia quindi daremo una panoramica di dove e cosa mangiare.

Dove mangiare a Roma.
La nostra esperienza si basa ovviamente sui piatti e sui ristoranti che abbiamo visitato.

Una cosa però ci risulta molto chiara: in questa città non si passa la fame.Sei pronto? Spero solo che avrete già mangiato prima di leggere queste succulenti note.

Breve panoramica della gastronomia romana
A Roma so cosa mangiare bene da tempo immemorabile. Non c’è bisogno di ricordarvi i piatti tramandati sin dall’Impero Romano e che nel corso degli anni sono stati migliorati rendendoli sempre più gustosi e piacevoli.

Quindi quando si arriva presso un ristorante a Roma, è bene avere alcune nozioni di base sull’italiano ed in generale sulla sua cucina e su quella romana in maniera particolare. Inutile perdere troppo tempo davanti alla carta. Si rischia di sbagliare l’ ordine e di mangiare cose diverse da quelle che si desideravano. Anche se so che riassumere in poche righe tutta la gastronomia romana è un esercizio quasi impossibile, cercherò di descrivere i piatti più tradizionali e popolari della città.

All’ inizio della sua storia la cucina romana era sostanzialmente povera e ricca di elementi naturali ma alla ricerca sempre di nuovi abbinamenti e sorprese. Anche le influenze di altri tipi di cucine, come quella ebraica, dove esistono molte ricette con l’agnello, hanno contribuito ad ottenere una cucina piena di sapori e aromi forti e contrastanti fa loro che sicuramente sorprenderanno il vostro palato.

Gli antipasti
Mangiare gli antipasti è quasi obbligatorio nella cucina italiana ed è un modo ideale per deliziare i nostri palati.Spiccano la bruschetta, un tipo di pane a fette, tostato alla griglia con aglio, pomodoro e basilico, i Fiori di zucca fiori di zucca impanati e fritti, la mozzarella di bufala, l’ insalata caprese, le crocchette di patate o la salsicce tagliata a fette,.
Il primo piatto di solito è una zuppa, pasta, riso o gnocchi, una palla di farina di grano e patate. La pasta, che può essere corta, lunga o farcita e si può combinare con qualsiasi tipo di salsa. Alcuni di questi piatti sono più consumati sia dai romani che dai turisti, rispetto ad altri, come ad esempio una delle ricette più famose di Roma che vi consiglio di provare: i bucatini all´ amatriciana. una pasta con pomodoro, formaggio pecorino e pancetta, gli spaghetti alla carbonara composta da pancetta, uova, formaggio pecorino e pepe, le penne all’arrabbiata con salsa di pomodoro piccante, un piatto tipicamente romano, gli spaghetti cacio e pepe con cacio e pepe. Ci sono tantissime altre varietà di salse come il pesto, alla vinagreta, alle vongole e l’elenco è praticamente infinito.Il Riso o meglio risotto è eccellente e tutta l’Italia è famosa per la sua preparazione. Fra di essi ricordiamo il risotto alla Milanese,quello con frutti di mare, con gli spinaci, con i funghi. ed anche qui l’ elenco sarebbe lunghissimo da scrivere.

I secondi piatti normalmente sono di carne o pesce con suo accompagnamento corrispondente denominato contorno di norma di patate o verdure.

I dolci italiani non possono essere dimenticati. e’ obbligatorio provarli. Innanzitutto il famoso gelato, il tiramisù o il tartufo nero. Come potete vedere, l’italiano sa mangiare molto, molto bene. Cosi che tutti coloro che visitano questo bellissimo paese sicuramente ritornano non solo per i suoi monumenti ed le sue opere d’arte, ma anche per la bontà del suo cibo.
Per quanto riguarda il vino il discorso è uguale. ci sono eccellenti vini rossi,, bianchi e rosati.
Anche le loro birre non sono niente male come Nastro Azzurro, Peroni o Moretti.

Tipi di Ristoranti
Roma è una città dell’ampia offerta gastronomica che offre molti buoni siti per mangiare. Ma non tutti offrono le stesse cose e vogliono distinguersi dagli altri per alcune specialità, per la qualità ed il prezzo. Cercheremo di fare in maniera sintetica una divisione in maniera che tutti sappiano in che tipo di locale state per entrare.

Il ristorante: è la categoria più alta di tutte. Normalmente offre una cucina tradizionale e dove si può gustare il cibo più tranquillità.

La Trattoria, un tipo di ristorante casereccio
Originariamente erano ristoranti di tipo famigliare che offrivano lo stesso tipo di piatti che si facevano a casa. Non c’è nessuno che cucina meglio di una mamma per la sua famiglia,anche se a Roma ho visto solo cuochi dal Bangladesh. I lavoratori tendono ad essere membri della famiglia e l’atmosfera è molto vicina a quella della nostra casa.

LeOsterie
Una volta erano luoghi ci si trovava per bere una coppa di vino. Ma si servivano anche piatti preparati a casa. Oggi spesso dentro questi antichi posti si trovano ristoranti di alto livello.

Pizzeria
Anche se la maggior parte dei loro ristoranti e trattorie di Roma offrono anche pizze, ci sono locali dove si preparano e si mangiano solamente pizze di ogni tipo e di ogni varietà.

Tavola Calda (tavola calda):
Questi locali offrono una grande varietà di pasti già preparati posti in lunghi banconi di vetro. Di solito hanno alcune mensole dove il cibo può essere consumato in maniera più comoda e veloce. Come potete immaginare sono molto più economici di un ristorante.

Fast-food: Roma ha molti monumenti, piazze e musei che bisogna visitare e così in tanti vicoli e strade sono sorti dei locali dove si può consumare qualcosa di rapido e veloce lasciando lo stomaco preparato per una gustosa cena la sera.. A Roma ci sono molte opzioni per mangiare velocemente e continuare a visitare la città.

Snack Bar sono
il tipico bar dove è possibile prendere un caffè, un cappuccino od una bibita e mangiare un panino od un toast.La città inoltre è piena di un numero impressionante di piccoli autobus, che definirei gastrobuses, e che offrono panini, porzioni di pizza, bibite o gelati. E naturalmente negozi di drogheria dove acquistare qualsiasi tipo di cibo. Qui non ti passa la fame ma ti aiuta ad arrivare fino alla sera.
Prendete nota per poter pianificare i vostri orari di pranzo e cena. Qui gli orari sono diversi da quelli della Spagna e degli altri paesi: il pranzo tende ad essere tra loro 12:30 a 14:30 e la loro cena dalle 19:30 alle 22:30.

La nostra esperienza a Roma
Una volta capita bene questo tipo di distinzione ci siamo addentrati in alcuni ristoranti fra i tanti che abbiamo incontrato sparsi per diverse zone della città.In generale posso dire che l’esperienza è stata più che positiva, con alcuni locali meglio di altri, ma alla fine possiamo dire che abbiamo mangiato bene d’appertutto

Pizzeria Il Fiorentino (Quartiere Pigneto).
Il quartiere dove abbiamo alloggiato, Hotel Eurostar Roma Aeterna, è lontano dal centro e non è certo il più bello di Roma ma ultimamente è diventato uno dei più attivi e joie dalla città. Un quartiere che sta tornando di moda. Dato che nella sua strada principale, Via Pigneto, ci sono molti locali per mangiare abbiamo scelto di andare in questo piccolo locale che era vicino all’ Hotel e che viene gestito da una famiglia romana. Le pizze e i prezzi sono imbattibili! Se vivete od alloggiate vicino non esitate ad andarci, magari prenotando, dato che è un locale molto piccolo. Il rapporto qualità/prezzo è eccellente. Con 7 euro mangerete pizze cucinate in forno a legna.
Indirizzo: Via del Pigneto.

Enoteca Corsi (zona Pantheon)
Avevo letto che questa osteria vanno spesso i Romani e che si poteva mangiare autentico cibo locale, semplice, fresco e a prezzi accessibili. Così dato che eravamo vicino al Pantheon abbiamo deciso di andare a cercarlo. Il locale è gestito dalla stessa famiglia da ben tre generazioni. Offre una cucina casereccia tipica romana senza prezzi fissi perchè ogni giorno vengono serviti piatti diversi. Abbiamo assaggiato una deliziosa carne di maiale in salsa di patate leggermente bruciate, sarà tipico di qui immagino, stile rosticceria, un pollo romano, un po’ salato e bruciacchiato come le patate, pasta e pizze per i bambini. Mi aspettavo di più dal locale ma forse non avevo ancora imparato a scegliere bene. Nonostante questo penso che sia un buon posto per provare autentico cibo casereccio romano.
Via del Gesù, 88.Piatti tra 10 ed i 13 euro.
http://www.enotecacorsi.com/

Trattoria Il pozzetto (zona Vaticano).
La zona del Vaticano è anche piena di posti per mangiare, ma i prezzi sono leggermente più elevati rispetto a altre zone di Roma. Dato che la fame premeva siamo andati fino a Via Borgo Pio, che è piena di ristoranti. Gettando uno sguardo nel suo interno ho visto che in questo c’erano diversi sacerdoti seduti a mangiare, e, vista la vicinanza del Vaticano, non ho avuto alcun dubbio sul fatto che qui si mangiasse bene. E così siamo entrati.La loro cucina tipicamente romana e regionale è di qualità molto buona ed i prezzi ragionevoli. Pizze 8 euro, pasta 10 euro. E la pasticceria accanto ad essa è ideale per un caffè ed un dolce.
Indirizzo: Via Borgo Pio 167. Il pozzetto.

Hostaria Mimi e cocozza, (quartiere del Pigneto)
Un ristorante civettuolo dove ho provato i migliori bucatini all’amatriciana (8 euro) del mio viaggio e alcuni deliziosi “ravioli di ricotta della casa con basilico e pomodoro”. Cucina casereccia con di un sapore straordinario e un prezzo molto buono. Il problema è posteggiare nella zona, è difficile arrivarci se non in auto. Ma il ricordo ancora quella pasta fresca….. Di lusso!!!
Indirizzo: Via l’Aquila, 46.

Il Ponentino (Trastevere).
Il quartiere di Trastevere è uno dei più affascinanti della città e certamente dove si mangia nella forma più economica. Tutte le strade sono piene di ristoranti di charme ed è difficile scegliere dove andare a mangiare. Noi, dopo una raccomandazione ci siamo fermati al Ponentino. una tipica Trattoria famigliare che offre un “menù turistico” a 10 euro. Era un po’ scettico, ma dato il prezzo ho deciso di entrare e in verità non c’erano inganni, ne cibo scadente nonostante il prezzo basso ed il trattamento che abbiamo ricevuto è stato cortese e gentile sopratutto quello del proprietario sempre attento ai miei figli e con un sorriso. Mangiare così bene e per quel prezzo a Roma può accadere solo a Trastevere quindi consiglio vivamente il posto sia per il prezzo che per la qualità. La lasagna è eccellente, come pure le penne all´ arrabbiata, molto piccanti ma molto gustose. E il tiramisù che abbiamo mangiato per dessert lo abbiamo ricordato per molti giorni.
Indirizzo: Piazza del Drago, 10.

In tutti i quartieri di Roma si può mangiare molto bene.Ci sono zone più economiche rispetto ad altre. Trastevere, il quartiere universitario di San Lorenzo, le zone intorno a Piazza Navona o alla stazione di Termini sono posti dove in generale si incontrano prezzi bassi, mentre intorno al Vaticano è una delle più costose della città.

Ristorante Pizzeria l ´ aquila, (quartiere del Pigneto).
Aver scelto un hotel in questa zona ci ha consentito di poter provare più di un locale, come questo ristorante-pizzeria cui piatti sono così grandi che è quasi impossibile mangiare tutto quello che contengono.Un locale tranquillo nel quale vanno spesso molti turisti e dove le pizze sono enormi specialmente quelli di pasta. Una scelta molto buona se vai in giro per il quartiere. Indirizzo: Via l’Aquila, 24.

Ponte e Parione (Piazza Navona).
Sulla bellissima piazza Navona si affacciano una miriade di ristoranti. Mangiare guardando la Piazza rende questi ristoranti un po’ più cari. Alla fine, abbiamo scelto di entrare in uno che si chiamava Ponte Parione perché sembrava pulito e ben organizzato. La scelta ci ha sorriso e siamo stati fortunati. Li abbiamo imparato quanto è importante gustare il vero cibo preparato in casa.Molto buona la pasta, le lasagne ed il tiramisù. Lo consiglio.
Indirizzo: Via Santa Maria dell’ Anima, 62.

Ristorante – Pizzeria Da bambino (zona Termini).
Un ristorante da dove ritornare spesso è certamente da bambino, vicino alla stazione Termini e San Giovanni in Laterano. Ha buoni prezzi e ottima qualità nei suoi prodotti, sempre freschi. Ci hanno consigliato uno dei piatti del giorno:, gli gnocchi di Sorrento e fu una scelta azzeccatissima dato che, come questi, loro preparano tutti i piatti di pasta direttamente e con pasta sempre fresca per garantire sapore e genuinità dei prodotti. Anche le penne alla Bolognese e la pizza, che i miei bambini non smettevano mai di mangiare, erano molto buoni. Nel locale abbiamo incontrato solo persone della zona, che è ovviamente un’ottima indicazione. Uno dei migliori che ho provato a Roma!
Indirizzo: Via Merulana, 74.

Con un’offerta culinaria così larga, trovare un ristorante giusto a Roma dove fermarsi e mangiare veramente bene non è una scelta difficile e raramente si sbaglia posto. Di norma si mangia sempre bene. Comunque, se qualcuno va a Roma e non vuole farsi guidare solo dal suo istinto consiglio di andare in uno dei ristoranti, osterie o taverne che ho indicato.Se invece si vuole andare in altri posti scoprirete sicuramente tanti altri locali sicuramente buoni dove potrete gustare le specialità della cucina romana.

[googlemaps https://maps.google.es/maps/ms?msa=0 & msid = 213534638932639593918. 0004db9ac70088cf4198e & gl = it & ie = UTF8 & t = m & ll = 41.897294, 12.492485 & spn = 0.038332, 0.119991 & z = 13 & output = embed & w = 700 & h = 300]

Scritto da Andrea Bonin

Scrivi un commento

1000

Roma con i bambini: preparazione e suggerimenti

Cena-crociera sul fiume Chao Phraya in Thailandia

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • YulefestYulefest
  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.