Montegrotto Terme: la piscina profonda 40 metri

La piscina di Montegrotto Terme, profonda oltre 40 metri, è il sogno degli appassionati di immersione.

Seconda al mondo, la piscina di Montegrotto Terme, nel Veneto, è profonda oltre 40 metri, da poco superata dalla Deep Spot. Un sogno per gli amanti dell’acqua e delle avventure, che amano superare i propri limiti.

Y-40 di Montegrotto Terme

La piscina di Montegrotto Terme, o Y-40, ha detenuto per anni il record di piscina più profonda del mondo. Da pochi mesi, tuttavia, il primato è stato superato dalla piscina polacca Deep Spot, raggiungendo i 45 metri.

Situata nella provincia di Padova, il nome della piscina veneta ricorda la figura dell’apneista in posizione verticale e la profondità massima della vasca, ovvero circa quaranta metri, precisamente 42,15 metri.

Ideata e progettata dall’architetto Emanuele Boaretto, la piscina è stata inaugurata il 5 giugno 2014.

All’apertura batteva il primato di piscina più profonda del mondo che prima apparteneva alla Nemo 33, una vasca presente in una struttura sportiva a sud di Bruxelles. È stata realizzata dalla ditta Cardin Cesare e Figli S.r.l. per la struttura alberghiera che la ospita, il Millepini Hotel, ed è utilizzata come piscina per corsi formativi di apneisti e subacquei.

Ma scopriamo tutte le curiosità sulla piscina di Montegrotto Terme, profonda oltre 40 metri.

Montegrotto Terme

Caratteristiche e curiosità

La piscina ha una capacità di 4300 m³ e contiene acqua dolce di origine termale che sgorga a 85 °C e che viene raffreddata fino ad una temperatura di 34 °C.

La sua morfologia è varia e comprende gradoni di diverse profondità: 1.30, 5, 6, 8, 10, 12 e 15 metri.

All’interno della piscina molto interessanti sono anche i percorsi e gli ambienti che simulano l’immersione in grotta. Infatti, la piscina viene utilizzata per scopi formativi per subacquei professionisti.

Alla profondità di 10 metri vi è anche una piccola statua della Madonna dell’Acqua, benedetta dal vescovo di Macerata, anch’egli subacqueo.

Scendendo a 15 metri di profondità si trova l’accesso alla parte più profonda, una sorta di pozzo del diametro di 6 metri che raggiunge la profondità massima. All’interno della vasca sono presenti boe fissate a vari punti del fondo con sagole. Queste permettono la discesa e risalita controllata con riferimenti visivi.

Una parte della vasca è anche attraversata da una galleria, percorribile al suo interno dai visitatori. Per ragioni di sicurezza vi sono su tutto il perimetro immerso della vasca dei fari e degli altoparlanti per diffondere suoni e musica, o per richiamare l’attenzione dei subacquei se necessario.

Corsi per principianti

Presso la piscina veneta si tengono anche corsi di apnea e di scuba. Istruttori preparati e qualificati insegnano pratica e teoria non solo alle persone con un livello base, ma seguono fin dalla prima esperienza.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

San Giovanni Rotondo: cosa vedere nei dintorni, la guida

Knebworth Park, Inghilterra: visita e curiosità

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media