Palazzo dei Principi di Carignano: come visitarlo

Una guida completa con tutte le informazioni utili su Palazzo dei Principi di Carignano, edificio storico nel centro di Torino.

Il Palazzo dei Principi di Carignano costituisce una delle tappe obbligatorie per chiunque desideri conoscere la città di Torino. Vediamo quali sono tutte le informazioni utili per visitarlo.

Palazzo dei Principi di Carignano

Torino è una città piena di meraviglie.

Ogni angolo del centro della città è ricco di storia e di cultura. Tra una via e l’altra ci sono bellissimi parchi in cui godere della natura e di piacevoli momenti di ristoro. Se si desidera visitare un luogo in cui l’arte, la cultura e la bellezza coesistono e creano un unico grande capolavoro, il capoluogo piemontese è la città perfetta da vedere.

Uno dei più maestosi edifici da visitare è, senza alcun dubbio, il Palazzo dei Principi di Carignano.

La struttura si erge su uno dei lati di piazza Carignano e ne domina la visuale, sposandosi perfettamente con la struttura architettonica delle costruzioni circostanti. L’armonia delle forme del Palazzo è di fattura notevole, essendo uno dei più begli esempi di arte barocca presente in Italia.

Sulla facciata anteriore, costruita in cotto, si alternano forme concave e convesse, dando luogo ad un complesso curvilineo di grande impatto visivo. La facciata posteriore presenta una struttura completamente diversa, che crea un gioco di stili complementari messi insieme a regola d’arte.

La caratteristica principale è il bianco della pietra con cui è stata costruita nell’800.

Notevole appare anche la bellezza dello stucco rosa, in un delicato gioco di colori chiari. Vi sono anche numerose colonne ed uno splendido porticato, che completano il quadro di variegati stili perfettamente combinati tra loro. L’interno del Palazzo è ricco di meravigliosi affreschi, stucchi e decorazioni di notevole impatto artistico.

carignano

Storia del Palazzo dei Principi di Carignano

Il Palazzo fu progettato da Guarino Guarini, importante architetto modenese del XVII secolo. Fu commissionato da Emanuele Filiberto Il Muto, figlio di Tommaso di Carignano. La struttura venne costruita tra il 1679 ed il 1684. Negli ultimi anni del ‘600 divenne l’abitazione ufficiale della famiglia Carignano, ramo della celeberrima famiglia Savoia. Il Palazzo assolse alla sua funzione di dimora dei Principi di Carignano fino al 1831, anno in cui fu ceduto al demanio per essere occupato dal Consiglio di Stato. Nel 1848 la costruzione cambiò nuovamente la sua destinazione d’uso, diventando la sede della Camera dei Deputati del Parlamento Subalpino.

Palazzo Carignano oggi: il museo

Attualmente il Palazzo dei Principi di Carignano è sede del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano. Al suo interno si possono ripercorrere gli anni della storia la struttura ha conosciuto la sua massima gloria. Si possono vedere, girando tra le stanze del Museo, armi, uniformi e vessilli dell’antica celebre famiglia Carignano.

Si può inoltre visitare la bellissima Camera dei Deputati del Parlamento Sublalpino. Dal 2011 è possibile persino fare una visita guidata all’interno degli Appartamenti dei Principi di Carignano. La visita del Museo è assolutamente consigliata, per chiunque desideri approfondire la conoscenza della storia dell’Italia, dei Savoia e della famiglia Carignano.

Scritto da Debora Albanese

Scrivi un commento

1000

Spiaggia di Punta Molentis, Sardegna: cosa vedere

Siti Unesco in Baviera: i luoghi più belli da visitare

Leggi anche
  • Winelands, Sud AfricaWinelands, Sud Africa
  • Werribee Open Range Zoo, Australia, prezzi e orariWerribee Open Range Zoo, Australia, prezzi e orari
  • Weekend San Valentino a EdimburgoWeekend San Valentino a Edimburgo
  • Weekend San Valentino a DublinoWeekend San Valentino a Dublino
  • 
    Loading...
  • Weekend San Valentino a DresdaWeekend San Valentino a Dresda
Entire Digital Publishing - Learn to read again.