Palma di Montechiaro, meta alla moda grazie a Dolce & Gabbana

Dolce e Gabbana scelgono la cittadina di Palma di Montechiaro come set per la loro prossima sfilata.

Dolce e Gabbana scelgono la cittadina di Palma di Montechiaro come set a cielo aperto per la loro prossima sfilata evento dedicata al mondo del Gattopardo.

Una nuova meta alla moda

La cittadina siciliana di Palma di Montechiaro è diventata da un momento all’altro la meta più ambita del 2019.

Il comune, fino a poco tempo fa sconosciuto ai più, è diventato famoso per essere stato scelto da Dolce e Gabbana come sfondo per la loro nuova sfilata. La coppia più chiacchierata della moda italiana, dopo la gaffe con il governo cinese, ha deciso di ritornare in patria per il loro prossimo show. Qui a Palma i due stilisti allestiranno un vero e proprio set a cielo aperto con giardini decorati ad arte, balconi ed edifici scenografati per rievocare lo stile dell’antica città del Gattopardo.

Advertisements

Qui a Palma verranno esposte le opere d’arte dei due stilisti ed il riscontro economico per la città sarà enorme. Lo show, che si svolgerà il 4 luglio tra Palazzo Ducale, la Chiesa Madre e il Monastero del santissimo Rosario vede coinvolta la città intera ed accoglierà per quella data più di trecento ospiti. Giornalisti di testate come il New York Times e The Wall Street Journal saranno presenti all’evento insieme ad una schiera di attrici, influencer e stilisti di moda.

Per Palma di Montechiaro però non è la prima volta che si trova ad essere protagonista del mondo della moda e dell’arte. Palma è infatti la città dove è ambientato il romanzo storico ”Il Gattopardo” da cui nel 1963 è stato tratto l’omonimo film diretto dal grande Luchino Visconti. Un film in costume che è diventato famoso anche per la sfarzosità dei suoi abiti che verranno reinventati nella prossima sfilata di Dolce e Gabbana.

palma

La città del Gattopardo

Palma di Montechiaro è nota nel mondo per essere la città del Gattopardo, ma mai come ora si trova ad essere così chiacchierata. Forse pochi sono a conoscenza del fatto che il comune in provincia di Agrigento è stato fondato dalla famiglia dei Tomasi di Lampedusa, ricordata perchè il suo maggior esponente Giuseppe, scrisse il romanzo diventato poi un pezzo di storia italiana.

Fondata per essere la nuova Gerusalemme, Palma di Montechiaro è considerata una città per così dire santa, che dall’alto della sua altezza domina le vallate sottostanti. Qui i monumenti religiosi non mancano di certo come nemmeno quelli puramente storici. Importanti da visitare sono il palazzo Ducale, che nasconde al suo interno decori eccezionali, il Castello Chiaramonte ed il Santuario di Monte Calvario. La famiglia Tomasi di Lampedusa fece costruire anche una delle chiese più belle della zona, la Chiesa del Rosario che rispecchia in pieno lo stile barocco siciliano.

mare

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Castelul de lut, dove si trova il castello delle fate

Esplorare l’Himalaya in motocicletta: le strade da percorrere

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Contents.media