Notizie.it logo

Esplorare l’Himalaya in motocicletta: le strade da percorrere

L'iniziativa Ride The Himalayas propone agli amanti della motocicletta un itinerario di 2250 chilometri alla scoperta dell'Himalaya.

Alla scoperta dell’Himalaya in moto. La proposta ha il nome di Ride The Himalayas e consiste nell’attraversare un itinerario studiato appositamente per i viaggi in moto. I partecipanti partiranno da New Delhi in sella a delle moto da viaggio, per scoprire monasteri, laghi e scorci paesaggistici propri della catena montuosa dell’Asia centrale. Un viaggio alla scoperta del volto meno noto dell’Himalaya, attraverso un itinerario di circa 2250, con circa 160 tappe giornaliere. Per affrontare al meglio la traversata, gli organizzatori suggeriscono vivamente ai partecipanti di attrezzarsi: i luoghi che visiteranno saranno spesso soggetti all’intervento di agenti atmosferici, come vento e neve.
Se state pensando di partire per l’Himalaya, consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

L’Himalaya in moto

Scoprire l’Himalaya in moto. Il viaggio a bordo di una moto è un tipo di vacanza itinerante che ha sempre avuto un certo fascino dell’immaginario collettivo.

Ad aprire le porte per il mito è stata la pellicola “Easy Rider”, nel 1969. Il senso di libertà trasmesso dal film, legato a filo doppio con il genere del road movie ha mostrato al mondo il vero potenziale dei viaggi in moto. Riprendendo quel senso di avventura, gli organizzatori del Ride The Himalayas propongono ai viaggiatori di scoprire la catena montuosa da un punto di vista diverso. Il viaggio si svolgerà in estate, con partenza prevista per il 3 Giugno, l’8 Luglio e il 9 Settembre 2019, per un totale di 3 tour.

Esplorare l'Himalaya in motocicletta: le strade da percorrere

L’itinerario da fare in moto

Un percorso di 2250 chilometri. Il viaggio in moto alla scoperta dell’Himalaya inizia a New Delhi, per proseguire attraverso la Spiti Valley. Segue poi un pezzo di autostrada che da Manali conduce a Leh, fino a Khardung La. Il viaggio prevede delle tappe giornaliere, che consentiranno ai motociclisti di osservare diversi punti d’interesse turistico unici nel territorio dell’Himalaya.

Tra questi si distingue il lago di Pangong Tso – il più esteso dei laghi presenti nel territorio dell’Himalaya – il lago Tso Moriri e le dune di sabbia di Hunder. La carovana avrà anche modo di visitare la città di Diskit, ma solo dopo aver attraversato la valle Numbra.

In moto per l’Himalaya: una sfida per chi viaggia

Il viaggio in moto non sarà una passeggiata. Come si legge sul sito dell’iniziativa, i partecipanti sono invitati a premunirsi di tutta l’attrezzatura necessaria per affrontare il viaggio. Gli organizzatori infatti prevedono di condurre i viaggiatori anche ad alta quota, dove il vento e il freddo potrebbero cogliere di sorpresa la carovana, creando pericolosi rallentamenti per il viaggio. In linea di massima, la prima parte dell’itinerario sarà abbastanza tranquilla, mentre la seconda si rivelerà la più impegnativa di tutta la traversata.

© Riproduzione riservata
Leggi anche