Parco Nazionale Arcipelago toscano: i sentieri migliori

La guida ai sentieri più belli e suggestivi del Parco Nazionale Arcipelago Toscano.

Il Parco Nazionale Arcipelago toscano è ricco di sentieri suggestivi in cui immergersi nella natura e ammirare panorami incredibili. Vediamo, quindi, quali sono i percorsi migliori tra cui scegliere per vivere un’esperienza indimenticabile.

Parco Nazionale Arcipelago toscano: i sentieri

Il Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano è un parco nazionale istituito nel 1996 situato al largo della Toscana.

Con una superficie di 16.856 ettari a terra e 56.766 a mare, i percorsi tra cui scegliere sono tantissimi e uno più emozionante dell’altro.

Del parco fanno parte anche splendide isole dell’arcipelago toscano, come la famosa Isola d’Elba, l’Isola di Capraia e l’Isola del Giglio. Percorrendo gli itinerari ben segnalati all’interno del parco è, infatti, possibile ammirare le isole da prospettive uniche.

Vediamo, quindi, quali sono i migliori percorsi tra cui scegliere.

Advertisements

Percorso del bosco del Dolce

Il sentiero Giglio – Percorso del bosco del Dolce conta 3,60 chilometri, da percorrere in circa 2 ore. Il dislivello totale è di 374 metri ed è perfetto per tutti. Si tratta di un percorso escursionistico che parte dalla piazza Gloriosa di Giglio Castello, dove arrivano i mezzi pubblici.

Il percorso inizia a Giglio Castello, il borgo medievale interamente circondato da antiche mura situato a circa 400 metri di altitudine.

Da qui domina il panorama sulle isole meridionali dell’Arcipelago e sulla vicina costa dell’Argentario. Da piazza Gloriosa si prosegue a piedi verso sud lungo la strada asfaltata che conduce a Capel Rosso, estremità meridionale dell’isola. Sulla destra, seguendo l’indicazione del sentiero “La Felce”, si entra in un bosco di vegetazione mediterranea dal suggestivo nome “Il Dolce“. Da qui si giunge alla lecceta secolare che rappresenta uno dei più importanti polmoni verdi dell’isola.

isola del giglio

Capraia – Percorso dello Stagnone

Il sentiero Capraia – Percorso dello Stagnone è più lungo del precedente, con 10 chilometri totali da percorrere e un dislivello di 450 metri. Il tempo di percorrenza medio è di 5 ore e mezza ed è consigliato per chi ha un po’ di esperienza, vista la presenza di un fondo sconnesso e il forte dislivello.

Il percorso parte dal paese, imboccando la mulattiera che giunge alla Piana. Da qui si devia sulla destra per lo Stagnone e si risale verso Monte delle Penne a quota 420 m. Poi si discende in direzione del porticciolo attraversando l’ex colonia penale. Una volta superato il Vado del Porto, si imbocca l’antico viottolo sulla destra che riconduce alla piazzetta centrale dell’abitato.

isola di capraia

Percorso per Punta Secca

Un altro sentiero molto interessante è quello di Pianosa – Percorso per Punta Secca. Questo percorso in totale è di 4 chilometri, contando anche il ritorno, con un dislivello molto basso, pari a circa 16 metri. Il tempo di percorrenza è di appena 1 ora e mezza ed è perfetto per tutti. Infatti, Pianosa è la più piatta tra le terre dell’Arcipelago Toscano. L’itinerario parte dal vecchio nucleo abitato, poco lontano dal molo dove attracca il piccolo traghetto che collega Marina di Campo a Pianosa.

come arrivare all'isola di pianosa tremiti

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Passo del Gavia: apertura per l’estate 2020

Val Gardena estate 2020: consigli di viaggio

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.