Portico di San Luca, Bologna: lunghezza e informazioni

Tutte le informazioni per conoscere il Portico di San Luca di Bologna e la sua lunghezza.

In Emilia Romagna ci sono città splendide da visitare, caratterizzate da numerose attrattive molto interessanti da vedere. In particolare, la città di Bologna è nota, tra le altre cose, per l’incredibile lunghezza del Portico di San Luca.

Portico di San Luca, Bologna: lunghezza

La città di Bologna è ricca di bellissimi posti da visitare, nel corso di una vacanza all’insegna del divertimento e del relax. Una tappa da inserire assolutamente all’interno di un perfetto itinerario di viaggio è costituita dal famosissimo Portico di San Luca. Si tratta di una delle attrattive più note all’interno del paesaggio urbano bolognese. L’elegante portico ha una caratteristica che lo rende inconfondibile e che si trova nella sua incredibile lunghezza.

Con i suoi 3796 metri, si tratta infatti del portico più lungo che si possa ammirare all’interno del territorio della penisola italiana. Inoltre, il portico è caratterizzato da ben 666 arcate. Percorrendo la lunghezza di questa famosissima via bolognese, si possono visitare 15 bellissime cappelle. Un altro dettaglio degno di nota è la presenza di 489 scalini, che completano la struttura architettonica del portico.

37065704251_

Visitare il Portico di San Luca

Per godersi a pieno una passeggiata sulla magnifica Via San Luca, è consigliabile partire dall’Arco Bonaccorsi. Questo si trova esattamente al centro della città, in una posizione perfetta da raggiungere subito dopo il proprio arrivo. Il portico inizia dall’Arco in questione e prosegue verso la nota Via Saragozza. Percorrendo questa strada si può facilmente raggiungere una caratteristica salita, che conduce presso la parte più alta del Colle della Guardia.

In cima alla bellissima altura bolognese si trova un magnifico luogo di culto, che ogni anno è meta di numerosi pellegrinaggi da parte dei fedeli. Inoltre, la chiesa in questione è una delle attrattive più importanti della città ed è spesso frequentata dai turisti che sono in visita a Bologna. Presso il suggestivo Santuario della Madonna di San Luca è infatti presente un noto punto panoramico. Il belvedere di cui si può godere dal piazzale antistante il santuario è spettacolare e abbraccia l’intero paesaggio urbano bolognese.

La salita al colle e progetto

Salire verso il Colle della Guardia è una delle cose da fare assolutamente, per immergersi nello spirito cittadino che caratterizza la località di Bologna. Secondo la tradizione bolognese infatti salire al colle rappresenta una pratica che testimonia la devozione verso il culto della Madonna. Il Portico è la via privilegiata per questa bellissima esperienza che accomuna turisti e abitanti della località. La sua costruzione risale al periodo che va dalla fine del XVII secolo e l’inizio del XVIII. I fondi che furono utilizzati per la sua edificazione venivano direttamente dalle tasche dei fedeli della città. Il progetto del portico iniziò a opera di Camillo Saccenti e di Gian Giacomo Monti, che non riuscirono però a portarla a termine. Questo compito spettò al noto Carlo Francesco Dotti, l’architetto a cui si deve anche il progetto e l’edificazione del magnifico Arco del Meloncello.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vie Ferrate facili, Val di Fassa: tutte le informazioni

La Grotta di Byron: storia e bellezze di Porto Venere, in Liguria

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.