Sighisoara: cosa vedere nella città della Romania

Cosa vedere e cosa fare nella splendida città di Sighisoara, in Romania.

Sighisoara è una splendida città della Romania, ma cosa vedere? La guida a tutti i luoghi più affascinanti della città, ai monumenti e le curiosità da conoscere.

Sighisoara, Romania: cosa vedere

Sighisoara è un piccolo villaggio risalente al periodo medievale, quando i sassoni arrivarono in Transilvania nel XII secolo.

Colorata, romantica e pittoresca, Sighisoara è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per le sue bellezze.

Protetta da una spessa cinta muraria e da ben 14 torri, di cui oggi ne restano solamente 9, le torri di Sighisoara portano ancora oggi il nome delle corporazioni addette alla loro manutenzione. Scopriamo, quindi, quali sono i luoghi da non perdere in questo splendido gioiello della Romania.

Sighisoara

Torre dell’Orologio

Simbolo della città, la Torre dell’Orologio è uno dei monumenti più importanti della città.

Chiamata anche Torre del Consiglio poiché ospitava le assemblee cittadine, la Torre dell’Orologio risale al XIII secolo. Una delle sue caratteristiche è il suo carillon e il tetto in ceramica.

Nota come Turnul cu Ceas in lingua locale, al suo interno si trova anche il Museo di Storia dedicato alla città di Sighișoara, istituito nel 1898.

Inoltre, questo è il punto d’ingresso alla Cittadella, e con i suoi 64 metri di altezza è visibile praticamente da ogni angolo della città.

Chiesa in Collina

La chiesa sulla collina, o Biserica din Deal è una chiesa costruita in stile gotico al cui interno sono conservati alcuni frammenti di affreschi dal 1480, antecedenti la riforma di Lutero. Chiamata così poiché sorge in cima ad una collina su una cripta romana.

La chiesa è raggiungibile con una scala in legno rivestito, conosciuta come la Scala degli studiosi, in quanto la collina su cui sorge prende il nome di “collina degli studiosi”, Deal al Școlii in romeno.

La chiesa è uno dei monumenti più importanti della città, nonché la quarta chiesa gotica della Transilvania. L’ultima ristrutturazione le ha fatto vincere il premio “Europa Nostra” messo in palio dall’UE per il notevole impegno nella conservazione del patrimonio storico-culturale.

sighisoara

Casa di Vlad Dracul

Parliamo del luogo dove è nato Vlad Tepes, meglio conosciuto solo come Vlad, o con il suo nome patronimico, Dracula, nel 1431 e dove viveva con il padre, Vlad Dracul fino al 1435 quando si trasferirono a Targoviste.

La casa si trova in via Tin al numero 1, tra la piazza della cittadella e la torre dell’orologio. Si tratta di una tra le strutture in pietra più antiche della città e il piano terra oggi è un ristorante, mentre il primo piano ospita il Museo delle Armi.

Scritto da Ilenia Albanese

Scrivi un commento

1000

Montagne del Lagorai: dove si trovano?

Monastero di Rila in Bulgaria: foto e informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.