Tre itinerari alternativi di Parigi

, ,

Sei già stato a Parigi e sei stufo dei soliti itinerari? Hai voglia di scoprire il lato più nascosto della città, come se fossi un parigino? Niente paura, ecco alcune dritte per organizzare un viaggio indimenticabile a Parigi con tre itinerari del tutto originali e per nulla scontati.

  1. Parigi… in love! Certo, tutti sanno che Parigi è la città dell’amore ma ci sono alcuni luoghi meravigliosi che puoi esplorare seguendo questo filo conduttore. Un esempio? Comincia con una visita al Musée de la Vie Romantique (indirizzo: 16 rue Chaptal, Paris 9th). Non lontano dal famosissimo Moulin Rouge, questo edificio di grande fascino raffinato fu nel diciannovesimo secolo la dimora del pittore Ary Scheffer, circondato da grandi nomi come Chopin, Sand, Liszt, Dickens, Delacroix…

    La casa divenne la location perfetta per un museo che raccoglie il meglio del periodo romantico, il luogo ideale per combinare amore e cultura, o per bere un buon tè nel giardino della casa. L’ingresso alle collezioni permanenti è gratuito. Dopo la visita la museo, dirigiti verso Montmartre per vedere qualcosa di davvero particolare. Scendi alla fermata ‘Abbesses’ della metropolitana. Ciò che devi vedere è proprio di fronte: nella piccola Square des Jehan Rictu troverai il cosiddetto muro dell’amore.

    Si tratta di un muro di 40 metri quadrati dove gli artisti Frédéric Baron e Claire Kito hanno scritto le parole “ti amo” in 300 differenti lingue.

  2. Parigi… in verde! Alcuni habitat naturali possono facilmente essere dimenticati, soprattutto in una grande città. Per questo ti suggeriamo di cominciare a riscoprirli facendo una passeggiata a Coulée Verte. Qui, dove c’è una linea ferroviaria ormai in disuso, troverai una meravigliosa passeggiata di 5 chilometri da l’Opéra Bastille fino a Bois de Vincennes.

    Dopo una passeggiata nella parte ovest di Bois de Vincennes, arriverai a Porte de Vincennes dove troverai il famoso Coulée Verte. Da qui, semplicemente segui le orme degli escursionisti che vanno dal tunnel al giardino e dal giardino alla fontana. verso la fine di Coulée Verte, scendi dal viadotto per una visita al mercato Aligre, nel dodicesimo distretto. le bancarelle di frutta, verdura e carne stuzzicheranno il tuo appetito.

  3. Parigi… nostalgica! Per la prima tappa del nostro tour retro di Parigi, andiamo indietro fino agli anni Cinquanta. Cominciamo con un’originale colazione nell’atmosfera di un locale americano anni Cinquanta. Sì, americano. La recente storia popolare di Parigi è infatti stata influenzata dagli Stati Uniti. Una colazione in un locale del di questo tipo riflette questo fascino mutevole. Peraltro questo locale (Breakfast in America; 4, rue Malher, Paris 4th) fu fondato da un americano innamorato di Parigi che decise di farne la sua casa. Non è lontana da qui la seconda tappa del nostro tour: il Musée Carnavalet. Affacciato su incantevoli giardini, il museo è costituito da un edificio rinascimentale con centinaia di stanze. Durante la visita potrai tracciare una vera e propria storia di Parigi dalla preistoria al presente attraverso milioni di oggetti, foto e opere d’arte.
Scritto da Francesca Nidola

Scrivi un commento

1000

Come arrivare ai Giardini Botanici Nazionali Kirstenbosch di Cape Town

Cinque cose romantiche da fare a Siena

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zante: come arrivare, cosa vedere e dove dormireZante: come arrivare, cosa vedere e dove dormire
  • ZagatZagat
  • Yucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarciYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • 
    Loading...
  • YelpYelp
Entire Digital Publishing - Learn to read again.