Un altro giro, il film premio Oscar: le location della pellicola

In viaggio tra le location più belle del film Un altro giro, la pellicola con Mads Mikkelsen che si è aggiudicato il premio Oscar.

Vincitore del premio Oscar come miglior film in lingua straniera, Un altro giro è il nuovo capolavoro di Thomas Vinterberg, ma quali sono le location della pellicola? Scopriamo tutti i luoghi più belli in cui sono state girate alcune delle scene del film.

Un altro giro film: cast, trama e location

Il nuovo film diretto da Thomas Vinterberg, Un altro giro, o Druk, è stato scelto per rappresentare agli Oscar la Danimarca, e ha portato a casa l’ambita statuetta d’oro.

La pellicola racconta la vita di quattro insegnanti di scuola che decidono di testare una teoria, quella di mantenere un costante stato d’ebbrezza per apportare notevoli benefici alla loro quotidianità. Un test che si trasforma in una pericolosa abitudine.

Il film con Mads Mikkelsen passa attraverso scenari naturali, lunghe passeggiate di fronte al mare, e incantevoli ristoranti.

Ma vediamo adesso quali sono le location più belle del film e le curiosità dal set.

Un altro giro film, location: Danimarca

La maggior parte della pellicola è stata girata a Gentofte, in Danimarca, località in cui vive lo stesso regista e ricca di paesaggi naturali che si estendono lungo la costa dell’Øresund, a nord di Copenhagen.

Altre scene sono state girate, poi, nel centro della capitale danese e nel distretto di Frederiksberg.

La pellicola si apre con l’incantevole paesaggio del lago di Gentofte, noto per essere uno dei più puliti del Paese.

Sempre nei pressi di Copenaghen, anche Dyrehaven, o Deers’ park, fa da sfondo alle vicende. Un luogo spettacolare riconosciuto come patrimonio Unesco in quella che era un tempo la riserva di caccia del re.

Un altro giro film, location: bar e ristoranti

Tra i locali che compaiono nella pellicola troviamo Alléenberg, nel distretto di Frederiksberg, un bar in cui il gruppo si reca nel corso del film. Si tratta di una delle cosiddette bodegas danesi, caratterizzata da classica musica locale e l’atmosfera rilassata in cui sorseggiare una birra danese come Carlsberg o Tuborg. Gli interni del locale ricordano gli anni Venti e il vecchio piano è ancora usato dagli avventori.

La scena finale, invece, ha come sfondo il ristorante Lumskebugten, considerato un classico della gastronomia danese. Il locale è situato vicino al porto di Copenhagen ed è il posto ideale per gustare un mix di piatti tradizionali e vegetariani preparati dal famoso chef Erwin Lauterbach.

Altro ristorante che compare nella pellicola è il Fortunen, dove i protagonisti si incontrano per celebrare un compleanno.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Il traditore, film: le location della pellicola sulla vita di Tommaso Buscetta

Vacanze all’Isola d’Elba: la guida in 3 step

Leggi anche
  • musa museo subacqueo dell’arteYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • Germanwings ProvenzaVolo Germanwings Dusseldorf Barcellona orari
  • Immagine in evidenza predefinita ViaggiamoVocabolario essenziale inglese
  • Loading...
  • spaccanapoli hdr by hanciong d6v5ll6Visita al quartiere storico di Napoli: Spaccanapoli
  • museomummieVisita al Museo delle Mummie a Ferentillo
Contents.media