Notizie.it logo

Viaggio senza figli: cos’è la piattaforma Tempted

viaggio senza figli (2)

Viaggiare senza figli è possibile, ecco come prenotare.

Adulti che intendono fare un viaggio senza figli per concedersi momenti rigeneranti e di puro relax, possono sfruttare le potenzialità di Tempted, una piattaforma nata dall’idea di un’imprenditrice francese e apprezzata da tantissimi turisti.

Viaggio senza figli con Tempted

Si tratta di una piattaforma per soli adulti

Tempted è il nome di una piattaforma specializzata nell’offerta di viaggi e pacchetti turistici senza bambini. La piattaforma, più nello specifico, si rivolge alle coppie e a tutti gli adulti che vogliono concedersi una fuga dalla città, un soggiorno romantico o un lungo viaggio avventuroso, ma senza la presenza dei figli e la compagnia dei più piccoli.

La piattaforma, lanciata da Mariam Bulin-Diarra, è unica nel suo genere ed è stata creata in seguito ad uno studio approfondito sul mercato digitale e sulle preferenze che i viaggiatori esprimono quando prenotano i soggiorni online.

Alcuni siti propongono filtri di ricerca per rispondere al meglio alle preferenze dei clienti, ma Tempted offre qualcosa di più.

Questa start-up hi-tech sul turismo è strettamente focalizzata nell’offerta di vacanze senza figli, proponendo i migliori hotel, resort e ristoranti nelle più affascinanti ed ambite destinazioni del mondo. I pacchetti e le opzioni che si possono scegliere sono davvero tante, tutto ciò al fine di soddisfare le richieste più disparate e rendere ogni viaggio un’esperienza unica e su misura.

Come funziona Tempted

Tempted, in costante aggiornamento, collabora con importanti partner per garantire un ventaglio di prodotti, anche molto originali, che vanno dai tour gastronomici, agli alloggi, fino alle esperienze esotiche e rilassanti. Il mercato del turismo è colmo di soluzioni per le famiglie che partono con i bambini, ma Tempted nasce solo per soddisfare coloro che intendono fare un’esperienza senza minorenni.

La piattaforma, disponibile in tante lingue, consente di scegliere l’intrattenimento o il viaggio tramite dei filtri di ricerca.

L’utente potrà impostare la destinazione o trovare la migliore soluzione optando fra le bizzarre categorie che rievocano il nome dei 7 vizi capitali.

Degustazioni, ad esempio, racchiude itinerari enogastronomici, tantissimi luoghi di ristorazioni per cene romantiche, vegane o golose. Lusso permette di prenotare un fine settimana a Parigi oppure un massaggio in una prestigiosa spa. Avidità è invece la categoria riservata a coloro che amano il brivido del casinò e desiderano da sempre fare un tour a Las Vegas o a Monte Carlo.

I filtri disponibili includono anche quello del prezzo e la data, in modo da selezionare le varie esperienze in base al budget di cui si dispone e scartare subito quelle in cui non è possibile partire. La sezione dedicata blog permetterà di scoprire molte curiosità sul mondo dei viaggi, come posti, cibi e luoghi insoliti che potranno ispirare coloro che sono a corto di idee.

Viaggi children free in costante aumento

La filosofia di viaggiare senza bambini è una realtà in continua espansione e non è un caso che Tempted riscuota un certo consenso.

Sono numerose le coppie che, pur avendo figli, ad un certo punto della relazione decidono di concedersi un momento solo per loro e di viaggiare in maniera spensierata, senza la preoccupazione di badare ai bambini. Del resto, un viaggio children free è anche una maniera per rafforzare l’intimità e il rapporto fra una coppia, specie quelle più datate.

L’offerta comprende anche due interessanti categoria. La prima è quella che si rivolge ai turisti Lgbt e alla quale si può accedere tramite la sezione Pride. La selezione dei viaggi in questo caso è particolarmente mirata in quanto orientata in base alle preferenze sessuali.

La seconda categoria è quella fondata in collaborazione con i privati. Questo significa che chiunque disponga di stanze o appartamenti può proporre un’offerta su Tempted, rispettando la politica e le regole fondamentali, ovvero dare ospitalità agli adulti ma senza bambini.

viaggio senza figli

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • ZagatZagatZagat esiste dal 1979, raccogliendo le recensioni dei clienti sui vari ristoranti, bar e luoghi di intrattenimento di tutto il mondo. Prima ...