Notizie.it logo

Vienna: cosa fare e vedere in primavera

vienna

Vienna in primavera: ecco tutto quello che c'è da vedere e da fare.

Cosa fare e cosa vedere a Vienna durante il periodo primaverile? Ecco una lista di attività culturali che non potete lasciarvi scappare se avete in mente una gita nella bella città austriaca.
Se state pensando di partire per Vienna, consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Vienna in primavera

Quale stagione migliore per una gita fuori porta se non la primavera? Le giornate si allungano, il sole comincia a farsi vedere sempre di più e le temperature si alzano. Questo bel clima fa venir voglia di viaggiare e passare del tempo fuori casa. Sono tantissime le attività all’aperto che possiamo svolgere con l’arrivo di aprile, dalle lunghe passeggiate a gite fuori porta in città d’arte. Il clima invoglia anche a praticare sport all’aria aperta come il trekking, le escursioni, passeggiate a cavallo e gite in bicicletta. La meta per la vacanza perfetta in un weekend di primavera o per una settimana di vacanza durante le festività di pasqua è sicuramente l’Europa. Sono moltissime le città che permettono attività all’aperto e a contatto con la natura: Vienna è una di queste. Città ricca di monumenti d’arte e di cultura è sempre piena di nuove iniziative e festival famosi in tutto il mondo.

La città ha anche moltissimo da offrire a livello di divertimento, i giovani non rimarranno delusi dalla notevole quantità di bar all’aperto, discoteche e club. La capitale d’Austria si trova proprio al centro della Mitteleuropa ed è il luogo perfetto per una vacanza all’insegna della gastronomia, del divertimento, della musica, dell’arte e dell’architettura. Un vero e proprio mix di eventi culturali che nel periodo primaverile sbocciano come fiori.

viennaa

Una città d’arte

Se non ci siete mai stati prima non potete lasciarvi scappare la visita ad alcuni dei monumenti più importanti della città. Il Palazzo o Castello di Schönbrunn è una tappa obbligatoria che oltre alla sua storia ha da offrire anche un nutrito programma di eventi musicali. Non potete poi perdervi il fascino del Duomo di Santo Stefano, del Palazzo del Belvedere e del Palazzo dell’Hofburg. Se state cercando un luogo tranquillo dove riposarvi dalle lunghe passeggiate dirigetevi verso il Parco del Prater e una volta ricaricate le energie spostatevi verso il quartiere denominato MQ. Viene chiamato comunemente così il quartiere dell’arte, il Museum’s Quartier che occupa lo spazio che era tempo fa delle antiche scuderie imperiali. Qui si raccolgono una serie di istituzioni e potrete ammirare le bellezze custodite nel Museo dell’Arte e il Museo di Storia Naturale. Tra tutti i musei, il più importante è sicuramente il Leopold dove sono esposte la maggior parte delle opere di Egon Schiele.

© Riproduzione riservata
Leggi anche