Notizie.it logo

Zante cosa vedere in 7 giorni, tutti i consigli di viaggio

zante cosa vedere in 7 giorni

Zante, un viaggio ricco di avventure ed emozioni.

Zante: un’isola unica da vivere tutta d’un fiato
Quando si tratta di una vacanza sull’isola greca ci sono molte attrazioni tra cui scegliere. “Zante, cosa vedere in 7 giorni?”è la domanda che molti visitatori si pongono, ma niente paura: questa meravigliosa isola greca è piena di viste pittoresche e spiagge meravigliose, ma non è tutto qui ciò che l’isola ha da offrire, in quanto vi sono anche diversi siti culturali unici al mondo. Per chi sta programmando un soggiorno di una settimana sull’isola di Zante, abbiamo da proporre tutti i nostri consigli di viaggio.

Zante cosa vedere in 7 giorni

Primo giorno

Il primo giorno può essere dedicato alla visita della città di Zante immergendosi nella sua atmosfera pittoresca e nei suoi luoghi d’interesse.

Ci sono diversi ristoranti e negozi perfetti per consumare deliziosi pranzi prima di ripartire alla scoperta della città.

Secondo giorno

Il secondo giorno può essere dedicato alla spiaggia di Navagio, il punto più pittoresco di Zante, famosissimo per le sue particolari formazioni rocciose. La spiaggia di Navagio, altrimenti nota come Shipwreck Bay e Smuggler’s Cove, deve essere ammirata da due punti panoramici separati. Per esempio, la vista dall’alto è semplicemente incredibile. Solo così si possono apprezzare al massimo le sfumature turchesi del mare che invitano a fare un tuffo nelle acque cristalline. Per chi vuole immergersi immediatamente nello splendido mare greco andare al largo con una barca può essere la soluzione più adatta: sull’isola è possibile noleggiare imbarcazioni con o senza guidatore.

Terzo e quarto giorno

Durante il terzo giorno si può assistere alla schiusa delle uova di tartarughe, a patto di essere nel periodo giusto.

Tuttavia, gli adulti sono visibili tutto l’anno.

Al quarto giorno perché non approfittare dell’abbondanza di chiese di Zante? Nonostante l’alto numero è possibile visitarle tutte agevolmente nel giro di una giornata. Imperdibile è la visita alla chiesa palatina di San Dionisio nella città di Zante, oltre che a un giro nella splendida chiesa veneziana di San Nicola. Ci sono anche numerose chiese arroccate sulle montagne e meravigliosi monasteri circondati dalla vegetazione lussureggiante.

Quinto e sesto giorno

Il quinto giorno si può approfittare delle bellissime spiagge di Zante, perfette per fare un bagno o semplicemente per rilassarsi sulle sabbie dorate. La spiaggia di Kalamaki e la spiaggia di Laganas sono forse le più conosciute, e sono il luogo preferito dei turisti per ricaricarsi e rilassarsi.

Quando si è passato abbastanza tempo sul mare di Zante, si può variare, al sesto giorno, con un tour dei vigneti di zona.

Questa è l’attività ideale per gli amanti del vino, che possono provare una varietà di nettari dai rossi dolci ai bianchi secchi, senza escludere il particolare vino rosato dell’isola. A Zante, alcune cantine offrono un pacchetto completo che include visita dei negozi, relax in bar selezionati e persino tour di diverse gallerie d’arte per completare la degustazione di vini.

Settimo giorno

L’ultimo giorno puoi salutare Zante visitando il suo castello veneziano. Le Isole Ionie furono occupate da diversi popoli, ma furono i veneziani a lasciare le fortezze più imponenti di Zante. Le rovine del castello sono avvolte dal mistero: la data esatta della costruzione è ancora sconosciuta, mentre la distruzione a opera dei turchi si può datare al 1480. Oggi della costruzione, testimonianza dell’antica gloria di Zante, sono visitabili la vecchia prigione, le camere di polvere da sparo, i bastioni, le chiese e il vecchio sistema fognario.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche