Aragona, Sicilia: cosa vedere nel borgo

Tutte le informazioni sapere cosa vedere ad Aragona, splendido borgo della Sicilia.

Quando si pensa a cosa vedere in Sicilia, una delle mete imperdibili da visitare è il bellissimo borgo di Aragona. Si tratta di un posto perfetto per un viaggio rilassante.

Aragona, Sicilia: cosa vedere

La Sicilia è ricca di paesaggi meravigliosi e variegati da ammirare.

Le sue spiagge sono meravigliose mete turistiche e l’entroterra è ricco di storia e tradizioni. L’isola maggiore dell’Italia è il luogo perfetto in cui andare in vacanza. Entro i confini della provincia di Agrigento un luogo imperdibile è rappresentato dalla bellissima cittadina di Aragona. Nella zona adiacente al borgo si possono vedere centinaia di solfatare, dalle quali esce un continuo flusso di fango. I magnifici Vulcanelli di Macalube sono tra attrattive più famose della zona della Valle dei Platani.

Advertisements

Questi particolarissimi vulcanelli erano noti già ai tempi dei greci e dei romani. Il fango che sgorga dai loro piccoli crateri veniva infatti utilizzato per creare delle maschere di bellezza. Nel corso della storia vi hanno fatto riferimento autori del calibro di Diodoro Siculo e Plinio il Vecchio. Si tratta senza dubbio di un luogo da visitare viaggiando verso il borgo di Aragona.

1359973

Il centro storico

Il centro storico di Aragona custodisce bellissimi monumenti da visitare e splendide chiese. Uno degli edifici più importanti è costituito da Palazzo Naselli, costruito nel XVII secolo. Al suo interno si possono ammirare splendidi affreschi del grande artista Borremans. Il Palazzo si trova nella piazza Umberto I accanto ad una magnifica chiesa. Si tratta della Chiesa del Santissimo Rosario, meta da visitare assolutamente. La sua cripta contiene un bellissimo tesoro, insieme a un’urna che custodisce un frammento della Sacra Sindone.

Un altro luogo interessante da vedere è la biblioteca del paese. L’edificio presenta un’elaborata facciata barocca e un’ampia scalinata. La splendida costruzione era in precedenza un luogo di culto conosciuto come Chiesa del Purgatorio. Passeggiare tra le vie della cittadina permette di godere dell’aria rilassante e di apprezzare i bellissimi monumenti.

57975

Storia

Il borgo di Aragona venne fondato nel 1606 dal conte Baldassarre Naselli. Il nome del paese deriva infatti da quello della madre, Beatrice Aragona Branciforti. Nel 1615 Luigi Naselli acquisì il dominio sulla cittadina e fu nominato Principe di Aragona dall’imperatore Filippo IV. Durante il risorgimento Aragona partecipò attivamente agli eventi del 1848 e del 1860. Nel corso della seconda guerra mondiale il borgo fu teatro di ripetuti scontri. In quel periodo infatti gli zolfatai si rivoltarono, causando la chiusura delle miniere del luogo. Questo avvenimento causò un imponente flusso di emigrazione.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Isole galleggianti naturali: dove ammirarle

Ngapali, Myanmar: una destinazione da sogno

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.