Cammino Russia – Sud Africa: il percorso più lungo del mondo

Tutte le informazioni sul cammino che partendo dalla Russia arriva in Sud Africa.

Il cammino più lungo del mondo parte dalla Russia e arriva in Sud Africa. Si tratta di un percorso che permette di attraversare ben 16 Paesi e di vivere un’esperienza decisamente unica.

Cammino Russia – Sud Africa

Arrivare in Sud Africa a piedi partendo dalla Russia permette di godersi un’esperienza assolutamente indimenticabile.

Il cammino più lungo del mondo misura ben 22400 chilometri e permette di visitare addirittura 16 Paesi. Il percorso è da fare rigorosamente a piedi, senza la necessità di utilizzare imbarcazioni. Si tratta infatti di un tragitto costituito da strade e vari ponti, che permette di camminare nel corso dell’intero percorso. Per attraversare l’intero tragitto si impiegano circa 3 anni. Nel corso del cammino si attraversano moltissime tipologie diverse di paesaggi. Si cammina infatti lungo suggestivi deserti e si attraversano zone in cui cresce una rigogliosa vegetazione. Inoltre, si passa attraverso tutte le stagioni, vivendo un’esperienza decisamente completa. Nel corso del cammino potrebbe capitare di trovarsi in zone in cui si svolge una guerra locale. Nel complesso il tragitto non è semplice da completare. Durante il percorso può inoltre capitare che si incontrino animali di moltissime specie differenti, data la diversità degli ambienti che si attraversano dalla Russia al Sud Africa.

animale selvatico

Caratteristiche del percorso

Per intraprendere il cammino si può iniziare da Cape Town in Sud Africa o dalla località russa di Magadan. Per percorrere l’impegnativo tragitto sarebbe necessario camminare con un ritmo sostenuto per circa 8 ore al giorno. Si tratta di un’attività che si stima possa durare circa 3 anni, decisamente difficile da compiere sotto molti punti di vista. Nel corso del tragitto si passa infatti attraverso zone particolarmente fredde e si attraversano aree del globo caratterizzate da temperature piuttosto alte. L’incontro con gli animali è un altro aspetto da valutare prima di partire. Durante il percorso è infatti possibile incontrare orsi bianchi e diversi animali selvatici che abitano la foresta pluviale. La situazione delle guerre è da tenere particolarmente in considerazione, soprattutto per quanto riguarda le tappe del cammino che si svolgono all’interno del continente africano.

Il pellegrinaggio di Arthur Blessitt

Intraprendere un percorso così impegnativo non è un’impresa comune. Finora infatti la distanza più lunga percorsa da un uomo è di oltre 64000 chilometri. Si tratta di un pellegrinaggio fatto da Arthur Blessitt nel corso dell’anno 1969. Nel corso del tragitto il pellegrino ha attraversato tutti i continenti del globo, anche se l’impresa è stata compiuta a più riprese e non in modo continuo.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crans Montana: sci di fondo e sport invernali

Itinerario Napoli a piedi 1 giorno: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media