Il Carnevale di Verona: cosa vedere e cosa fare

Se siete in gita a Verona durante il Carnevale, sicuramente non mancherete di divertirvi, visitando la città in un turbinio di eventi divertenti.

Il Carnevale è ormai arrivato, con i suoi colori, le sue maschere pazzerelle e la sua ironia: le città italiane, e non solo, si sono preparate all’evento ospitando per le loro strade carri, intrattenimento per grandi e piccini, sulle note di musica allegra e spensierata.

Il Carnevale di Verona: cosa vedere e cosa fare

Se siete in gita a Verona durante il Carnevale, sicuramente non mancherete di divertirvi, visitando la città in un turbinio di eventi divertenti e folkloristici.

Il Carnevale di Verona

Ma scopriamo prima qualcosa di più sul perchè il Carnevale a Verona è chiamato anche “Bacanal del Gnoco”.

La festività sembra risalire al lontano 1537, un anno buio e negativo per Verona, che venne colpita da una dura carestia, che portò a un aumento spropositato del prezzo della farina, impedendo così la produzione ai fornai e il consumo ai clienti.

Per sollecitare il problema, diversi cittadini scesero in piazza protestando, chiedendo un aiuto alle classi più facoltose: una commissione di cittadini benestanti decise di comprare la farina e distribuirla agli abitanti della città, placando la carestia.

Tra questi facoltosi ci fu Tommaso da Vico, medico veronese, che tradizionalmente viene indicato come il padre del Carnevale veronese. Infatti alla sua morte si scoprì che nel testamento l’uomo aveva destinato una quantità del denaro alla distribuzione ogni anno di pane, vino, burro, formaggio e farina per preparare gli gnocchi nel giorno del venerdì grasso.

I festeggiamenti

Ogni anno a Verona, durante il venerdì grasso, si tiene una sfilata che vede protagoniste tutte le maschere più importanti della tradizione, ciascuna collegata a un quartiere della città: per esempio potrete vedere sfilare il Papà del Gnoco, oppure il Simeon de l’Isolo, il Duca de la Pignata e il Dio de l’Oro, il Principe Reboano de la Concordia, il Sior de la Spianà, il Duca de la Pearà e tante altre ancora!

Il tutto ovviamente è accompagnato da bande che animano le strade con la loro musica allegra, che fa ballare grandi e piccini!

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La location del film “La legge della notte”: dove si trova?

Borgo Marino sud di Pescara: dove si trova e la storia quartiere

Leggi anche
Contentsads.com