Notizie.it logo

Come arrivare a Zurigo: gli eventi principali della città

zurigo

Zurigo è certamente famosa quale centro economico-finanziario internazionale. Ma se è vero che è tra le principali piazze finanziarie europee è vero anche che è una città che offre molte opportunità turistiche e di divertimento.
Consigliamo di visitare expedia.com per organizzare il proprio tour a Zurigo



Zurigo

L’affaccio sul Lago di Zurigo, il Zürichsee, a sudest della città e il caratteristico centro storico, l’Altstadt, che si estende lungo le rive del fiume Limmat la rendono una città affascinante e dalle peculiarità uniche.

Seguendo le sponde del fiume si possono percorrere suggestive passeggiate che conducono al Rathaus, il municipio. La città è ricca di testimonianze storiche e artistiche e ha una fervente vita culturale. Musei, siti archeologici, chiese e teatri sono solo alcune delle attrattive che la città offre. Durante tutto l’anno, poi, Zurigo ospita feste ed eventi internazionali, culminanti nel noto Street Parade, il festival musicale che ogni anno in agosto richiama in città fino a un milione di partecipanti.

Come arrivare a Zurigo

Per raggiungere Zurigo dall’Italia ci si può spostare comodamente con ogni mezzo di trasporto.

L’aeroporto di Zurigo dista circa dieci chilometri dal centro città, quindi, se si opta per l’aereo, sarà facile raggiungere il centro in taxi lungo un tragitto percorribile in circa 15 minuti, oppure in treno, che impiega all’incirca lo stesso tempo per arrivare alla stazione centrale, o in tram, in circa 30 minuti.

Per raggiungere la città in treno, invece, i collegamenti ferroviari svizzeri e italiani partono e arrivano a Milano. I treni partono dalle stazioni Milano Centrale e Milano Porta Garibaldi e il viaggio dura circa quattro o cinque ore. I prezzi del biglietto variano in base al periodo di prenotazione e alle altre variabili che solitamente incidono sull’oscillazione dei prezzi dei trasporti, ma generalmente vanno dai i 60 agli 80 euro a tratta.

La Svizzera è facilmente raggiungibile dall’Italia anche in automobile grazie ai collegamenti autostradali. Se si opta per questo mezzo di trasporto è necessario dotarsi del bollino autostradale svizzero, la cosiddetta vignetta, acquistandolo presso la dogana, nei distributori o all’ufficio postale.

La vignetta va esposta sul parabrezza e ha, normalmente, validità annuale. Superato il confine sarà bene ricordare che sulle autostrade svizzere il limite di velocità è più basso rispetto a quello italiano; non si possono superare, infatti, i 120 chilometri orari.

Un’alternativa comoda ed economica è l’autobus. Negli ultimi anni sono nate molte compagnie che effettuano viaggi in autobus su lunghe tratte e a prezzi vantaggiosi e ce ne sono diverse che effettuano corse giornaliere dalle principali città italiane a Zurigo.

La Street Parade di Zurigo

Dalla prima edizione, svoltasi nel 1992, il secondo fine settimana di agosto a Zurigo è dedicato all’ormai famosissima Street Parade. Uno dei più grandi festival di musica europei e tra i più importanti eventi dell’anno in città, che per un week end rende Zurigo la capitale della musica elettronica, house e techno.

L’evento si snoda lungo un colorato percorso di circa due chilometri e mezzo, animato da decine di party. Sui palcoscenici posizionati lungo il tragitto e quelli itineranti, detti Love Mobiles, si esibiscono i più conosciuti deejay, provenienti da tutto il mondo.

Oltre ai Dj di fama mondiale, ogni anno si esibiscono al festival anche decine di Dj emergenti.

Le Love Mobiles costituiscono il cuore della Street Parade. Si tratta di grandi tir adibiti a Dj-set, che portano i loro suoni e colori per le strade centrali di Zurigo, circondanti da centinaia di persone che ballano.

La sfilata segue ogni anno lo stesso percorso, partendo dall’Utoquai, nel quartiere Seefeld, seguendo le rive del lago passando da Bellevueplatz, per poi giungere alla sua destinazione al porto di Enge.

Il numero dei partecipanti alla Street Parade si è moltiplicato di anno in anno. Da appena mille nella prima edizione, si è passati a diecimila nella seconda arrivando a centinaia di migliaia alla fine degli anni Novanta, per poi sfiorare, o addirittura superare, la soglia del milione nel corso degli anni Duemila.

Il festival è nato dall’idea di uno studente di Zurigo, Marek Krynski, che, su ispirazione della Love Parade Berlin, ha voluto creare quella che ha chiamato “ Manifestazione per l’amore, la pace, la libertà, la generosità e la tolleranza”.

Da allora ogni anno le edizioni della Street Parade sono accompagnate da un motto, sulla traccia dei principi che hanno dato origine alla manifestazione nel 1992. “Respect” (Rispetto), “Friendship” (Amicizia), “Believe in love” (credi nell’amore), “Dance for freedom” (Balla per la libertà), “Today is Tomorrow” (Oggi è domani), sono solo alcuni degli slogan che hanno scandito le edizioni che si sono susseguite negli anni, fino ad arrivare al motto “Culture of tolerance” (Cultura della tolleranza) dell’edizione 2018.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Diadora Cyclette Cleo Rigenerata
89.95 €
189 € -52 %
Compra ora