Notizie.it logo

Viaggio a Cuba: quando partire, come arrivare, cosa mettere in valigia

Viaggio a Cuba: quanto costa

Cuba è una meta ricca di fascino, scelta ogni anno da un numero maggiore di turisti, per godere della sua particolare storia, delle spiagge mozzafiato e dei mille colori delle tradizioni. In questo articoli, vi consiglieremo quando partire per godere al meglio della bellezza dell'isola e con quali compagnie aeree sia più conveniente viaggiare; inoltre, come ogni viaggio, anche questo va pianificato ed organizzato alla perfezione, per questo noi vi daremo spunti sugli acquisti migliori da fare, dallo zaino da viaggio, al telo mare, fino allo spray anti-zanzare e l'attrezzatura da snorkeling. Buon acquisto e buon viaggio!

Cuba è una meta ricca di fascino, scelta ogni anno da un numero maggiore di turisti, per godere della sua particolare storia, delle spiagge mozzafiato e dei mille colori delle tradizioni. In questo articoli, vi consiglieremo quando partire per godere al meglio della bellezza dell’isola e con quali compagnie aeree sia più conveniente viaggiare; inoltre, come ogni viaggio, anche questo va pianificato ed organizzato alla perfezione, per questo noi vi daremo spunti sugli acquisti migliori da fare, dallo zaino da viaggio, al telo mare, fino allo spray anti-zanzare e l’attrezzatura da snorkeling. Buon acquisto e buon viaggio!

Quando partire

Quando si parla di Repubblica di Cuba, non bisogna pensare ad una sola isola, bensì ad un arcipelago di circa 1600 isole più o meno estese, che circondano l’isola principale. Essendo situata nell’arcipelago dei Caraibi, Cuba risulta essere la sua isola più grande. Gli Stati Uniti distano da Cuba solamente 180 km, separati a nord dallo Stretto di Florida.

Inoltre, Cuba confina ad ovest con il canale dello Yucatán, a sud con il Mar dei Caraibi e ad est con il canale Sopravento. La Repubblica di Cuba, quindi, amministra tutto l’arcipelago di isole, ad eccezione della Baia di Guantanamo, famosa base navale americana. Il suo territorio è prevalentemente pianeggiante, con un’ampia varietà di paesaggi marini: è possibile ammirare la costiera rocciosa, la costiera alta con dirupi, e la classica costa formata da una immensa distesa di spiagge. E’ possibile ammirare, per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling, la barriera corallina, che si estende all’esterno dell’arcipelago di Camagüey. Inoltre, troviamo profonde insenature di eccezionale bellezza, divenute porti commerciali famosissimi, come quello di L’Avana, o di Santiago di Cuba. Grazie alla forma allungata dell’isola sull’asse est-ovest, non esiste una reale differenza di latitudine tra le due estremità nord e sud dell’isola; per questo motivo, l’isola ha un clima uniforme nelle varie zone, caratterizzato dagli Alisei che soffiano costanti dall’Oceano Atlantico. Cuba è caratterizzata dal clima tropicale, che essenzialmente si divide in due stagioni: clima secco da novembre ad aprile e clima umido da maggio a ottobre. Nel periodo estivo, ovviamente, si registrano abbondanti ed intense piogge; inoltre, sempre durante la stagione estiva, ed in particolare tra settembre ed ottobre, possono abbattersi su Cuba dei violenti uragani, causando gravi danni al territorio ed alla popolazione.

Le temperature medie annuali oscillano tra i 20 ed i 30°C, mentre la temperatura dall’acqua, grazie anche alla corrente del Golfo, ha una media di 26 °C in inverno e di 28 – 30 °C in estate. Detto ciò, si può con tranquillità affermare che non esista un vero e proprio periodo sconsigliato per visitare Cuba, anche se i mesi da dicembre ad aprile corrispondono all’alta stagione turistica. Ciò che tutte le agenzie di viaggio sconsigliano, chiaramente, è di pianificare il viaggio a Cuba nella stagione degli uragani, perché potrebbe essere difficile arrivare o partire e le abbondanti piogge con i violenti venti inficerebbero la vacanza.

– Voli Cuba
Cuba, grazie al crescente turismo, che la rende di anno in anno una meta molto apprezzata da turisti di tutto il mondo, è certamente ben connessa sia con le altre isole dei Carabi, sia con il resto del mondo. La compagnia aerea di bandiera è Cubana de Aviación, con aerei di ultima generazione che coprono le rotte più importanti a costi contenuti, di solito i più bassi per questa tratta. Ricordate che la compagnia aerea di bandiera è molto rigida riguardo alla regola dei 20 kg massimi di bagaglio, quindi, se doveste sforare, pagherete caro ogni singolo chilo in più in valigia! L’aeroporto internazionale è José Martí, distante soli 25 km dall’Avana.

Dall’Italia è possibile raggiungere Cuba con voli diretti da Milano e Roma con Alitalia, Neos Air, Blu Express e Meridiana. Altre compagnia che volano su Cuba sono: Air France, Turkish Airlines, Austrian Airlines, KLM, American Airlines, United, Iberia, SWISS, Air Canada, Aeroflot, Eurowings, Finnair, Air Europa e Condor.

Cosa mettere in valigia

Quando si parte per un viaggio, la valigia diventa sempre un punto interrogativo; soprattutto se si tratta di un paese lontano e climaticamente molto diverso da quello europeo.
Se avete deciso di partire tra novembre ed aprile, portate in valigia soprattutto vestiti leggeri; una felpa ed un maglione saranno sufficienti per la sera e per le giornate ventose; inoltre, non può mancare il telo mare, uno spray per zanzare e tanta crema solare! Volete visitare Cuba tra maggio ed ottobre? Beh, qui dovete tener conto delle abbondanti piogge e, ci auguriamo di no, di un uragano sempre pronto a sconvolgere le vacanze.

Per questo, il consiglio, per chi parte in questi mesi, è di avere sempre con sé un pratico k-way per ripararsi dagli improvvisi temporali.
In ultimo, ma non per importanza, è acquistare una completa attrezzatura da snorkeling, per poter nuotare in tutta sicurezza e tranquillità ed ammirare stupefatti la meravigliosa barriera corallina sotto di voi.

  • Zaino

Lo zaino è un accessorio utile, anzi, indispensabile, quando si viaggia. A maggior ragione se volete compiere un viaggio all’avventura ed itinerante nella colorata e festosa Cuba. Importante, quindi, è scegliere lo zaino giusto per l’occasione; non troppo ingombrante, ma sufficientemente capiente per avere sempre dietro tutto il necessario.

Ecco il classico zaino per viaggiatori di ogni età, capienza 50 litri, tanti colori disponibili.

Realizzato in materiale resistente, con 7 scomparti con cerniera, tasche interne per organizzare al meglio lo spazio, spallacci imbottiti e maniglia di trasporto.

70 litri in 65 x 33 x 34 cm, unisex, perfetto per gli avventurieri!

  • Telo mare

Ok, lo zaino è acquistato.

Ora fondamentale è riempirlo! Il costume è d’obbligo, come la crema solare ed un cappello contro l’insolazione. Manca ancora qualcosa? Ciò che manca al vostro bagaglio è un telo mare, che vi accompagni nelle calde giornate cubane!

In tanti diversi colori, per ogni gusto, ed in microfibra, così da avere un’asciugatura rapida sotto il sole di Cuba!

Questi pratici teli in microfibra, in tanti diversi colori, hanno pratici elastici agli angoli, per renderli ben fermi sul lettino.

E per un tocco esotico, questo bellissimo telo mare in chiffon, di grandi dimensioni, con fantasie che vi cattureranno.

  • Spray zanzare

Diciamocelo, le zanzare, pur essendo esseri della natura, fondamentali per mantenere equilibrio nell’ecosistema, non stanno simpatiche a nessuno!! Figuriamoci, nelle calde giornate cubane, quelle simpatiche zanzare crepuscolari assetate di sangue di turisti! Per questo, nel vostro zaino non può mancare un’efficace spray anti-zanzare, noi ve ne proponiamo due, eccellenti entrambi anche nelle condizioni più estreme.

  • Attrezzatura snorkeling

Lo snorkeling è uno sport che sta diventando sempre più di moda, non solo tra esperti di immersione, ma anche tra principianti. Per poter godere della bellezza della barriera corallina cubana, non c’è nulla di meglio che fare delle lunghe passeggiate marine; dunque, avrete bisogno dell’attrezzatura adatta per praticare lo snorkeling in tutta comodità e sicurezza. Vi state chiedendo cosa sia necessario acquistare? Vi diamo una mano noi!
La maschera è un oggetto non solo utile, ma assolutamente indispensabile per fare snorkeling; infatti, nessuno di noi è in grado di vedere bene sott’acqua, e comunque il tempo in cui riusciamo a tenere gli occhi aperti è breve. Quindi, per godervi al meglio lo spettacolo dei fondali marini di Cuba, dovrete innanzitutto scegliere la maschera migliore per voi.

Credevate di immergervi nelle limpide acque cubane senza pinne? Vi stavate sbagliando di grosso! Le pinne, infatti, sono indispensabili per chi fa snorkeling, perché permettono di nuotare in sicurezza.

La muta molte volte è sottovalutata per chi fa snorkeling, invece è indispensabile per proteggere il corpo da vari pericoli. Innanzitutto non bisogna commettere l’errore di pensare che, essendo il mare caldo, anche il corpo resti caldo; il contatto prolungato con l’acqua, invece, provoca dispersione termica. Praticando snorkeling, anche nelle acque calde caraibiche, il corpo si raffredderà, soprattutto se l’immersione dura qualche ora, per questo la muta risulterà indispensabile; essa, riducendo il contatto del corpo con l’acqua, ne previene la dispersione termica. Ricordate che la muta viene scelta in base allo spessore, quindi, per lo snorkeling a Cuba, vi consigliamo comunque una muta sottile, vista la temperatura dell’acqua che oscilla tra i 28 ed i 30°C. Qui sotto troverete un consiglio d’acquisto per lui e per lei!

Dopo questi pratici consigli sul vostro prossimo viaggio a Cuba, non vi resta che cliccare, acquistare e partire!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche