Escursione Lago di Orta: cosa vedere

Tutte le informazioni che servono per godersi una splendida escursione sul Lago di Orta.

Il Piemonte è ricco di splendidi luoghi naturali da visitare, in cui si possono fare bellissime passeggiate in mezzo alla vegetazione. Uno dei posti più interessanti per fare una piacevole escursione è il territorio del magnifico Lago di Orta.

Escursione Lago di Orta

Una vacanza in Piemonte è un’occasione perfetta per dedicarsi all’escursionismo. All’interno del territorio piemontese si trovano infatti zone in cui la natura domina bellissimi paesaggi e offre la possibilità di fare percorsi panoramici. Una delle aree più belle da visitare è quella che si trova tra le campagne del territorio di Novara. In particolare, nei pressi del suggestivo Monte del Mottarone si trova un bacino d’acqua splendido da vedere.

Si tratta del limpido Lago di Orta, un piccolo specchio d’acqua dalla lunghezza di appena 15 chilometri. Lo specchio d’acqua dalla forma allungata è una delle mete più visitate all’interno della regione, grazie alla bellezza del territorio lacustre. Prima di organizzare la prossima vacanza in Piemonte, è quindi molto interessante sapere cosa vedere durante una splendida escursione nei dintorni del lago.

40950110

Girolago Anello Azzurro

Il Girolago Anello Azzurro è una do dei sentieri più belli da percorrere, durante una visita presso il Lago di Orta. L’escursione prevede diverse soste nei caratteristici borghi che si trovano nei dintorni dello specchio d’acqua. Il sentiero che dal Sacro Monte di Orta arriva fino alla località di Pella è lungo circa 14 chilometri ed è molto facile da percorrere anche per chi si avvicina per la prima volta all’escursionismo.

L’inizio del percorso prevede la partenza dal Monte e l’imbocco della strada regionale 229, che porta verso il borgo di Legro. Da lì si passa per una graziosa strada sterrata, alla fine della quale si trova la bellissima Chiesa di Santo Stefano, situata a Corconio. Una delle più belle attrattive da vedere durante la passeggiata è il porto del Golfo di Buccione, dal quale si può ammirare la bellezza delle acque limpide del lago.

L’arrivo a Pella

Dopo aver percorso il sentiero che costeggia il lago, si raggiunge la frazione di Lagna. Da questo incantevole luogo in cui è possibile sostare per riposare, si riprende l’escursione. A questo punto è necessario imboccare la strada provinciale 48, che conduce fino al centro abitato di Pella. Durante il percorso uno dei luoghi più caratteristici da visitare è la frazione di Roncallo al Lago, che offre incantevoli scorci panoramici sul Lago di Orta. Arrivando al centro storico di Pella, è molto interessante passeggiare per le sue vie per ammirare l’armonica struttura della località piemontese.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Conversano, Bari: cosa vedere nel borgo

Tropea e dintorni, cosa vedere: mete imperdibili in Calabria

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.