Il quartiere El Born di Barcellona: curiosità e attrazioni

Sede di alcuni degli edifici più antichi della città, El Born non è solo una delle zone più storiche di Barcellona ma anche una delle più vivaci.

Situato tra il Quartiere Gotico e il Parco della Ciutadella, El Born è uno dei quartieri più trendy e popolari di Barcellona. Sede di alcuni degli edifici più antichi della città, non è solo una delle zone più storiche di Barcellona ma anche una delle più vivaci.

Popolare tra i turisti e la comunità internazionale locale, è famoso per la sua atmosfera boho e il suo tocco artistico, nonché per i suoi ottimi bar di tapas e bistrot alla moda.

El Born: la storia

Originariamente un insediamento alla periferia della vecchia città murata, El Born fu incorporato alla città di Barcellona quando le mura furono estese nel XV secolo. Molti dei primi abitanti erano pescatori e portuali, ma con il passare del tempo nobili e ricchi mercanti iniziarono a costruirvi case.

Di conseguenza, il tessuto sociale del quartiere assunse una nuova dimensione. Il popolare ‘Passeig del Born’ era una volta il centro della vita del quartiere, sede di commercianti, animatori di strada e lavoratori giornalieri.

Cosa vedere e fare

Uno dei posti migliori per iniziare un tour di El Born è il Born Centre de Cultura i Memòria – un museo archeologico ospitato all’interno di un ex mercato del XIX secolo. È stato solo quando sono stati avviati i piani per convertire il Mercado del Born in disuso che i resti storici della città sono stati scoperti.

Oggi sono accessibili gratuitamente al pubblico.

Da lì, una passeggiata lungo il Passeig del Born ti porta nel cuore del quartiere e in uno dei posti migliori di Barcellona per lo shopping indipendente di designer e artigiani.

El Born Barcellona

Dove mangiare

Ci sono molti ottimi ristoranti a El Born che vanno dalle tradizionali bodegas ai moderni bistrot. Il Bormuth è un popolare ristorante di tapas e bar che attrae sia gente del posto che turisti, e di solito ha un’atmosfera vivace. Uno dei ristoranti asiatici più popolari di Barcellona – Mosquito – è specializzato in ravioli al vapore e birre artigianali, mentre il suo ristorante gemello, Red Ant, serve alcuni dei migliori piatti di noodle della città.

Dove alloggiare

El Born è un ottimo posto dove stare se ti piace essere nel cuore dell’azione; tuttavia, durante i mesi estivi, aspettati che le strade siano molto affollate. Proprio per questo motivo, potresti preferire un viaggio a Barcellona invernale piuttosto che estivo. Ad ogni modo, uno degli hotel più iconici di Barcellona, il cinque stelle Grand Hotel Central, si trova sulla Via Laietana e offre un ottimo accesso a El Born, al Quartiere Gotico e alla famosa area commerciale Portal de l’Angèl.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I motivi per cui dovresti visitare Barcellona in inverno

La Valle d’Itria e le sue bellezze

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media