Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Notizie.it logo

Lapponia: viaggio nel paese di Babbo Natale

La Lapponia è la terra di Babbo Natale. Scopri cosa offre, sia d'estate che d'inverno.

È la notte tra il 24 e il 25 dicembre. La neve cade piano, coprendo i tetti con il suo manto bianco. I bambini sono sotto le coperte, ma non riescono a chiudere occhio. Anche le orecchie sono ben aperte, perché al primo rumore sono pronti a scattare per cogliere Babbo Natale con le mani nel sacco. Il sacco dei regali, naturalmente; quelli che sta lasciando sotto l’albero prima di ripartire verso la prossima casa. Tutti noi abbiamo provato queste emozioni. E, ammettetelo, vi piacerebbe poter tornare indietro per poter rivivere la magia del Natale. La buona notizia è che non vi serve una macchina del tempo. È sufficiente un biglietto aereo diretto verso la terra dove incontrare Santa Claus è ancora possibile: la Lapponia.

Il grande nord: la terra dei Sami

Se visitate la Lapponia, vi trovate nella terra dei Sami, un’antica popolazione nordica che riesce a vivere in un luogo così difficile, per quanto affascinante. Le temperature sono estremamente rigide e le nevi ricoprono la terra per tutto l’anno.

Del resto, il territorio lappone si estende a nord del 66esimo parallelo, una latitudine che fa concorrenza a quella dell’Alaska. Non c’è da stupirsi che sia una terra scarsamente popolata, in cui il numero di abitanti umani è di gran lunga inferiore a quello della fauna locale.

lapponia

Tipico paesaggio lappone.

La Lapponia non è uno Stato autonomo, ma una regione che si estende su più Paesi: la Finlandia, la Norvegia, la Svezia e persino la Russia. Ma è il primo di questi, la Finlandia, che viene maggiormente associato alla Lapponia, perché il capoluogo lappone si trova proprio in territorio finnico. Parliamo di Rovaniemi, una cittadina appena al di sotto del circolo polare artico. Rovaniemi è un insediamento antichissimo, ricco di storia, ma oggi è conosciuto soprattutto come la sede della principale attrazione di tutta la Lapponia: il villaggio di Babbo Natale.

La Lapponia, casa di Babbo Natale

Queste terre nordiche sono magnifiche tutto l’anno, ma se c’è un periodo in cui la loro bellezza dà il meglio di sé è quello natalizio.

Attrezzatevi con tutto il necessario per resistere al grande freddo – state tranquilli, ne varrà la pena. In nessun luogo come la Lapponia potrete respirare l’atmosfera natalizia. E non parliamo della frenesia da regali, cenoni e riunioni familiari, del consumismo che ha ormai contagiato ogni festività nel mondo occidentale. No, il Natale nella terra dei Sami è ancora puro e magico. Gli spazi immensi, la natura incontaminata, le renne che qui sono davvero a casa… tutto vi farà sentire all’interno di una cartolina natalizia.

Il Santa Claus Village

Ma soprattutto, la Lapponia è tradizionalmente considerata la casa di Babbo Natale. Ed è qui che Santa Claus torna quando non sta girando il mondo con la sua slitta. Volete incontrarlo? Sarà sufficiente andare a Rovaniemi, dove si trova il Santa Claus Village. Qui i bambini potranno sedere sulle ginocchia di Babbo Natale, confidargli cosa vorrebbero trovare sotto l’albero e sperare che i propri desideri vengano esauditi.

E sicuramente neanche gli adulti resteranno indifferenti a un’esperienza del genere. È anche presente l’ufficio postale di Babbo Natale, da cui è possibile spedire cartoline di auguri in tutto il mondo. Un modo decisamente originale di augurare buon Natale alle persone care.

Poco lontano dal Santa Claus Village troverete il Santa Park. Si tratta di un parco divertimenti, naturalmente a tema natalizio. Qui non troverete il Babbo originale, ma in compenso potrete visitare la sua caverna e l’ufficio postale, oltre al laboratorio dove gli elfi confezionano i regali per i bambini di tutto il mondo.

lapponia

Il Santa Claus Village.

Cosa fare in Lapponia

Se pensate che l’unica attrattiva della Lapponia sia Rovaniemi con il suo villaggio natalizio, preparatevi a cambiare idea. Sono molte le attività per grandi e piccini offerte da questa bellissima terra. Scopriamole insieme.

Il fascino del grande freddo

Se decidete di visitare la Lapponia in inverno, sappiate che le temperature vi metteranno alla prova, ma vi regaleranno anche emozioni indimenticabili.

Per esempio, quella di attraversare il paesaggio innevato a bordo di una slitta trainata da renne. I boschi artici sono l’habitat naturale di questo animale. E se persino Babbo Natale le ha scelte per trainare la propria slitta, voi non potete farvi sfuggire l’opportunità di fare lo stesso!

lapponia

La slitta trainata dalle renne.

Se invece siete amanti dei cani, dovete assolutamente provare lo sleddog, la tradizionale slitta trainata da husky. Questi splendidi animali dal manto folto e gli occhi chiari sono usati da secoli dagli uomini di queste terre per spostarsi rapidamente sulle distese innevate. E se da bambini vi è piaciuto il film “Balto” state pur certi che salire su uno sleddog sarà una bellissima esperienza per voi.

Agli animali preferite i motori? Nessun problema, la Lapponia non vi deluderà. Provate l’emozione di guidare una motoslitta per sfrecciare sulla neve dell’estremo nord per una scarica di adrenalina.

Sci e sport alpini

Per gli amanti degli sport invernali, queste terre offrono innumerevoli possibilità.

Potete praticare sia sci alpino che di fondo. Solo la parte finlandese della Lapponia comprende più di 70 piste sciistiche, tra cui Yllas, Levi e Ruka. Provate anche a pattinare sui numerosi laghi ghiacciati o a fare lunghe passeggiate tra le conifere innevate.

Luce e buio

La latitudine della Lapponia fa sì che le giornate invernali siano estremamente corte. Le ore di luce sono poche e per questo vanno sfruttate al massimo. Ma quando cala il buio, non chiudetevi in albergo perché vi perdereste uno dei più grandi spettacoli della natura: l’aurora boreale. Nel periodo che va da settembre a marzo, in Lapponia si verificano più di 200 aurore. Non potete lasciare queste terre senza averne ammirata almeno una.

Per godere appieno della notte artica, trascorretene una all’Artic Resort di Kakslauttanen. Qui potrete dormire negli esclusivi igloo dal tetto di vetro, da dove potrete ammirare il cielo stellato e le aurore boreali. Se il romanticismo del luogo diventa irresistibile, potete scegliere di sposare la vostra dolce metà nella cappella di ghiaccio lì vicino!

lapponia

Igloo di vetro e aurora boreale.

Non solo Natale: la Lapponia in estate

Ma anche nei mesi estivi la Lapponia ha molto da offrire ai visitatori. Durante i mesi “caldi”, infatti, il rapporto tra ore di luce e di buio si inverte, fino al fenomeno del sole di mezzanotte. Si tratta di giornate in cui il sole non scende mai al di sotto dell’orizzonte, regalando ventiquattr’ore di luce. Può essere straniante, ma senz’altro è affascinante.

lapponia

Pesca notturna durante il sole di mezzanotte.

L’estate è breve ma i lapponi sanno come festeggiarla. A giugno a Sodankyla si tiene il Midnight Sun Film Festival, un evento che celebra l’arte finlandese, in particolare quella cinematografica.

Quando le temperature si alzano e la neve si scioglie, il paesaggio si trasforma. Il bianco del ghiaccio lascia spazio al verde delle piante, fino a quando, a settembre, le foglie non diventano improvvisamente color rosso intenso. Si tratta di un fenomeno detto Ruska. Per apprezzarlo completamente, dedicate una giornata al trekking in mezzo ai boschi, nella natura incontaminata.

Insomma, la Lapponia è una terra in grado di affascinare d’inverno come d’estate, non deluderà né grandi né piccini.

© Riproduzione riservata
Leggi anche