Montoro, Avellino: cosa vedere nel borgo e dintorni

Tutte le informazioni per sapere cosa vedere a Montoro, in provincia di Avellino.

A Montorio ci sono moltissime attrattive, basta sapere cosa vedere in questa zona della provincia di Avellino per godersi una bellissima vacanza.

Montoro, Avellino: cosa vedere

La provincia di Avellino comprende un territorio ameno, ricco di bellissimi paesaggi da vedere.

All’interno della zona avellinese si trovano borghi incantevoli da visitare. Una vacanza in Campania permette infatti di esplorare luoghi di grande fascino, in cui trascorrere giornate all’insegna del relax. Montoro è uno dei luoghi più visitati all’interno del territorio di Avellino. In particolare, si può visitare Montoro Inferiore e Montoro Superiore. Si tratta di posti in cui l’atmosfera tranquilla si concilia perfettamente con l’esigenza di staccare dalla routine quotidiana.

Passeggiare tra le vie di questi paesini permette di godersi piacevoli momenti di relax, in un contesto ricco di bellezze da ammirare. Sia a Montoro Superiore che a Montoro inferiore si possono ammirare splendidi castelli, che costituiscono le attrattive principali di questi caratteristici borghi. Prima di partire per una piacevole vacanza nel territorio della regione campana, è interessante conoscere le informazioni su questi paesini e le fortezze da visitare.

10635314

Castello di Montoro Inferiore

Il borgo di Montoro Inferiore si trova arroccato su un bellissimo monte. Sul punto più alto dell’altura si possono ammirare i ruderi di un antichissimo castello. La struttura ha un’origine lontanissima nel tempo e riveste un ruolo importante nella storia del paesino. La fortezza fu infatti edificata dal popolo dei Longobardi. La prima notizia ufficiale che riguarda il castello è datata 1022 e si trova in un documento che ne attesta la costruzione.

La storia della fortezza conobbe un assedio, che si tenne durante il 1461. Le truppe capitanate dalla regina Giovanna d’Angiò irruppero nella struttura, sotto la guida di Giacomo Piccinino. Nonostante l’irruenza della spedizione, l’assedio non ebbe il successo sperato. Nel XV secolo il castello fu abbandonato, non essendo più adatto alla funzione difensiva che lo caratterizzava.

Attualmente si può ammirare ciò che resta della fortezza. Si tratta di suggestivi ruderi, che comprendono un’antica torretta a pianta quadrangolare. Si può inoltre notare una torre di piccole dimensioni, insieme a un mastio che raggiunge un’altezza di 15 metri. Della struttura originaria rimangono anche un torrione cilindrico e alcune parti di quella che era la cinta muraria difensiva.

Castello di Montoro Superiore

Anche presso la località di Montorio Superiore restano ormai soltanto i ruderi di un’antica fortezza difensiva. Si tratta di resti di un antico castello risalente all’epoca normanno-sveva. Le notizie relative alla costruzione sono purtroppo molto scarse. Visitando le rovine del castello si possono comunque ammirare i resti di una suggestiva cinta muraria, che attualmente risultano in parte coperti da una fitta vegetazione.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Riomaggiore: le migliori spiagge attrezzate del borgo

San Felice Circeo: le migliori spiagge libere

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.