Notizie.it logo

Pollica, il mare più bello d’Italia: la classifica

pollica

La classifica “Il mare più bello” di Touring Club Italiano e Legambiente ha premiato Pollica, in provincia di Salerno, come la spiaggia più bella.

Le località più belle d’Italia si affacciano sul Tirreno e la spiaggia più premiata è quella di Pollica, in provincia di Salerno. A dirlo è l’annuale classifica “Il mare più bello” pubblicata dal Touring Club Italiano e Legambiente. Punto di riferimento per turisti e appassionati di vacanze al mare, la guida “Il mare più bello 2019” ogni anno annuncia l’estate e assegna le famose “cinque vele” ai litorali italiani che più si sono impegnati per regalare ai turisti e ai propri cittadini una destinazione all’insegna dell’ospitalità e del rispetto per la natura.
Se state pensando di partire per Pollica, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

L’Italia è il paese del sole e del mare e, con oltre 7.000 chilometri di coste, tutto il mondo invidia le nostre bellezze. Ogni regione ha le proprie caratteristiche ed eccellenze, mentre ogni litorale vanta località uniche. Ma la strada verso un mare più bello e pulito è un impegno di tutti. “Il mare più bello 2019” è una guida per tutti i turisti che sono alla ricerca delle spiagge più sicure e del mare più limpido e cristallino. Quest’anno è il Tirreno a vincere il premio del mare più bello d’Italia. La spiaggia più premiata si trova a Pollica, in provincia di Salerno, nel Cilento Antico. Un premio che è di tutti, dall’amministrazione comunale ai cittadini che si impegnano a preservarne la bellezza.

Mare più bello d’Italia: la classifica

Quasi un centinaio di località sono state prese in esame, ma solo quelle che si sono distinte per qualità ambientale e dei servizi ricettivi sono state premiate da Legambiente.

I parametri presi in considerazione vanno dalla purezza dell’acqua alla qualità dei servizi offerti, dalla sicurezza all’attenzione alla sostenibilità. Il punteggio massimo di “cinque vele” è stato assegnato a molte spiagge lungo tutti i 7.000 chilometri di coste italiane. A farla da padrone è sicuramente il Tirreno. In testa alla classifica c’è infatti Pollica (Sa), la perla del Cilento Antico, seguita dalle località di Castellabate, San Mauro del Cilento e Montecorice.

Secondo posto per la Maremma Toscana con Castiglione della Pescaia in provincia di Grosseto, mentre la medaglia di bronzo ci porta sulla costa orientale della Sardegna, più precisamente a Baronia di Posada e Parco di Tepilora, in provincia di Nuoro. Secondo la classifica è proprio la Sardegna a essere la regione più premiata. Oltre alle due già citate, altre spiagge vantano le cinque vele di Legambiente: il litorale di Baunei sulla costa orientale, il litorale di Chia nel Comune di Domus De Maria nella Sardegna meridionale e Planargia nel Comune di Bosa sulla costa occidentale sarda.

Il mare più bello e pulito

“Il mare più bello” è molto di più di una semplice classifica, è ormai definita come una vera e propria mappatura dell’innovazione e del cambiamento messo in atto dalle singole amministrazioni locali per attrarre più turisti, in maniera sostenibile.

Novità di quest’anno è, infatti, la categoria “plastic free”, cioè un riconoscimento speciale per quelle località attente all’ambiente che hanno attuato misure per bannare o ridurre l’utilizzo della plastica monouso.

Ben 32 sono stati i comuni segnalati come green. Oltre alle Isole Tremiti che già dalla scorsa estate hanno bandito la plastica monouso, quest’anno sarà vietato l’ingresso di posate e piatti di plastica anche a Taormina, Favignana, Otranto, Maratea, Capri, Ischia, Sperlonga, Riomaggiore e molti altre.

© Riproduzione riservata
Leggi anche