Notizie.it logo

Ponte dei morti in camper: le mete migliori

ponte dei morti in camper

I viaggi in camper sono avventurosi e fanno sentire liberi.

Viaggiare in camper è sicuramente una delle migliori scelte che può fare chiunque ami girare per il mondo. Il primo vantaggio è la libertà: una sensazione che chi vive per viaggiare non può che amare. Chi decide di spostarsi in camper è completamente libero di fare ciò che vuole, in ogni momento: cambiare il proprio percorso al volo, decidere all’ultimo la propria meta, spostarsi altrove se le condizioni meteorologiche non sono buone o, al contrario, rimanere più del previsto se la meta è migliore rispetto a quanto previsto. Gli appassionati di questo mezzo saranno contenti di trascorrere il ponte dei morti in camper.

Ponte dei morti in camper: destinazioni

Il camper è sempre una comodità, perché sono tante le cose che può contenere. Spesso hanno una cucina, un bagno, un lavandino, un serbatoio d’acqua, un frigorifero, un divano letto, utensili da cucina, un tavolo, sedie da campeggio e un sacco di spazio per mettere le proprie valigie, cibo ed altro.
Si tratta praticamente di una casa mobile con tutto il necessario.

Per di più, si tratta di una scelta economica, soprattutto quando si visita un paese in cui i prezzi sono alle stelle.

Bisogna solo considerare i costi della benzina, le spese nei ristoranti, etc.

Il culto dei morti nella cultura italiana risale alla notte dei tempi. Ogni 1 e 2 novembre, le persone si riuniscono per ricordare i defunti, facendo offerte tradizionali e riti che si tramandano di generazione in generazione. Un modo innovativo di trascorrere questa festività è con un viaggio in camper.

Italia – Francia

Uno dei luoghi migliori da visitare in camper è sicuramente l’Italia. Si può partire dalla Calabria, dall’estremo sud e giungere all’estremo nord, in un percorso a cui montagne, dolci colline, spiagge sabbiose faranno da contorno.

Dalla penisola italiana si può andare in Francia, terra di antichi castelli, centri storici molto suggestivi e ben conservati e alcuni dei più importanti monumenti di tutto il vecchio continente. La Francia è, tra l’altro, uno dei paesi europei in cui il turismo realizzato con i camper è più evoluto e ben visto.

In effetti, la maggior parte delle città dispone di un’area camper gratuita.

Paesi nordici

I paesi nordici sono la destinazione preferita di molti amanti dei viaggi in camper. Non solo per i magnifici paesaggi, ma perché sono paesi in cui la comunità dei viaggiatori in camper è assai ben vista. Ci si può accampare e passare la notte ovunque, purché sia ​​accessibile dalla strada. Ci sono però delle regole: non si può accampare nei parchi nazionali.

L’Islanda è un altro paese ideale per viaggiare in camper. L’autostrada 1 che gira intorno all’isola consente a chi sceglie questo modo di viaggiare di godersi i ghiacciai, le cascate, i geyser, i laghi e i vulcani con la tranquillità di viaggiare come se si fosse a casa propria.

Scozia

Che dire poi della Scozia? Terra di castelli, laghi e paesaggi da sogno, in cui non c’è mai molto traffico e viaggiare in camper può essere uno dei migliori viaggi che si possano fare in Europa in questo momento.

Una cosa da tenere a mente è che non è consigliabile noleggiare un camper molto grande, poiché ci sono luoghi che possono essere raggiunti attraverso strade molto strette, quindi un piccolo camper faciliterà notevolmente l’accesso.

Stati Uniti – Alaska

Se si vuole andare all’estero, gli Stati Uniti possono essere definiti un paese da camper.

Molti statunitensi, ogni anno usano questo veicolo per trascorrere le vacanze, per visitare il loro immenso paese, ed è per questo che lo Stato a stelle e strisce è ben preparato e ha molte aree attrezzate per i camper, molte delle quali in luoghi dai paesaggi spettacolari. L’area dei parchi nazionali della West Coast è l’ideale per un tour mozzafiato.

E non molto lontano c’è l’Alaska, in cui visitare i parchi nazionali o dormire in mezzo alla natura è meraviglioso. Il migliore itinerario è quello per cui, partendo da Anchorage ci si dirige verso la zona settentrionale, ricca di posti incredibili come il Parco Nazionale di Denali.

camper in alaska

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche
  • YulefestYulefestL’inverno del sud in Australia ha luogo nei mesi di giugno, luglio e agosto. I mesi di dicembre e il Natale cadono in estate. In un ...