Mosca, Cremlino, Piazza Rossa, quante meraviglie durante un viaggio in Russia e, quanti documenti!

Se avete intenzione di fare un viaggio in Russia, visitare Mosca, San Pietroburgo o qualche piccolo villaggio immerso nella Siberia, vi dobbiamo informare che è necessario il visto d’ingresso. E, come vedremo, i documenti necessari sono molti. Vediamo più nel dettaglio cosa serve.

Se state pensando di partire per la Russia , consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Viaggio in Russia: cosa serve

Advertisements

Partiamo con ordine, ovviamente avrete bisogno del passaporto, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel paese. Prendetevi per tempo, se non avete ancora il passaporto, rivolgetevi subito presso la Questura per il rilascio. Ci vorranno delle settimane.

Un altro documento, un po’ particolare, ma assolutamente obbligatorio, è la lettera di invito. Crea sempre confusione tra i viaggiatori, ma semplifichiamo il concetto dicendo che è la conferma di accoglienza del viaggiatore da parte di un ente ospitante locale.

Solitamente gli enti ospitanti che possono fornirvi questo documento sono agenzie viaggi, operatori autorizzati o gli hotel dove soggiornerete.

La lettera di invito ha un costo, solitamente varia tra i 15 e i 40 euro nelle agenzie dedicate. Se invece, avete già prenotato in un hotel potrebbero rilasciarvela gratuitamente, ma non è sempre così.

Altro documento obbligatorio, è l’assicurazione sanitaria. La procedura in questo caso è abbastanza semplice. È sufficiente rivolgersi presso una società assicuratrice italiana che abbia una copertura in Russia.

Ovviamente deve coprire l’intero periodo di vostra permanenza in viaggio.

Una volta in possesso di tutti i documenti, è finalmente arrivato il momento di richiedere il visto. Per il rilascio del visto si deve fare domanda al consolato russo in Italia. Che sono solo quattro e si trovano a Milano, Genova, Roma e Palermo. È necessario prendere un appuntamento online. Un vincolo noioso è il dover indicare durante la procedura di compilazione del modulo di richiesta, le tappe e le città che intendete visitare durante il viaggio in Russia.

A meno di ritardi o inconvenienti, che non sono così rari, il tempo di rilascio varia tra i 4 e i 10 giorni lavorativi. Il costo per il solo visto si aggira intorno ai 65 euro, che sommati all’assicurazione e alla lettera di invito, raggiungiamo i 100 euro totali. Il visto ha una durata massima di 30 giorni.

Ultima cosa prima di partire, la valigia. Se partite in inverno ovviamente cappotto pesante e buone scarpe da neve, le temperature andranno abbondantemente sotto lo zero. Se il vostro viaggio in Russia è particolarmente “wild” e vi addentrate nell’inverno siberiano, troverete temperature fuori dal comune, non sono rare le nottate a -50° gradi. In estate il clima è un po’ più mite, ma attenzione che si può passare in un solo giorno anche dai 30 gradi, a temperature inferiori ai 15 gradi.

Superato il grande ostacolo burocratico, vediamo le mete turistiche da non perdere in Russia!

Viaggio in Russia, cosa vedere

Mosca: partiamo dalla sontuosa capitale russa. Anche perché qualunque sia la vostra meta, ci sono buone possibilità che partiate proprio da qui. La maestosità di Mosca è spesso rappresentata dal Cremlino e dalla Piazza Rossa, due luoghi che condensano la grande storia russa.

All’estrema parte meridionale della Piazza Rossa, troviamo la colorata Cattedrale di San Basilio, un’altra tipica cartolina dell’architettura russa.

Se siete degli appassionati, il Teatro Bolshoi è uno dei templi del balletto classico a livello mondiale.
San Pietroburgo: non potrete non passeggiare per la poetica Prospettiva Nevskij, che percorre gran parte della città. Perdete qualche ora anche ad ammirare i tesori del Museo Ermitage, prima di immergervi nella storia, con una visita a Piazza del Palazzo.

Spostandoci dalle grandi città, i territori russi, hanno ancora tanto da offrire. In piena Siberia, si estende il Lago Baikal, il bacino d’acqua dolce più profondo al mondo.

E a proposito di Siberia, perché non considerare l’idea di affrontare la Transiberiana. Il celebre viaggio in treno che vi porta da Mosca fino a Vladivostok, attraversando su rotaie circa 9000 chilometri di steppe siberiane. Un’esperienza che vi farà dire di essere veramente stati in Russia!

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Postignano: cosa vedere nell’ex borgo abbandonato

Surf, migliori spiagge d’Italia

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.