BrewDog Airlines, il primo volo dedicato alla birra artigianale

La BrewDog ha organizzato il primo volo aereo in omaggio alla sua birra artigianale. Durante il volo è stata presentata la nuova birra Flight Club.

Il primo volo dedicato alla birra artigianale. L’idea è stata proposta dalla BrewDog, noto marchio scozzese per gli amanti di birra artigianale. L’azienda ha indetto una campagna crowfunding dal nome Equity for Punks. I donatori che hanno versato le somme più importanti si sono aggiudicati un posto nel volo aereo della BrewDog Airlines.

L’idea che i produttori della birra acquisissero una compagnia aerea era alquanto strana, ma con il primo volo, i clienti affezionati si sono resi conto di quanto tale scelta si sia rivelata vincente.

In aereo con la birra artigianale

Il primo volo della BrewDog Airlines ha coperto una tratta relativamente breve: Londra – Stati Uniti. Una scelta che ha consentito ai passeggeri e al personale di volo di concentrarsi sull’effettiva protagonista del viaggio: la birra.

Nell’entrare nel velivolo, i clienti sono stati accolti non solo dagli steward e dalle hostess, ma anche dagli stessi fondatori del birrificio, James Watt e Martin Dickie. I 2 hanno annunciato che per l’occasione, la BrewDog ha ideato una nuova birra artigianale, nominata Flight Club. Le immagini dei brindisi e dei continui assaggi della birra da parte dei passeggeri hanno fatto il giro dei social network, facendo del volo una delle idee di marketing più originali e innovative.

BrewDog Airlines, il primo volo dedicato alla birra artigianale

Non è stato specificato se questo sarà il primo volo di una lunga serie, ma di sicuro la compagnia valuterà bene come riproporre la formula anche per tratte più lunghe, comprendendo destinazioni turistiche. Una possibilità che al momento è al vaglio dei dirigenti del birrificio.

Secondo Siviaggia.it l’esito positivo di questo primo volo potrebbe rappresentare l’ideale trampolino di lancio per altri viaggi di questo tipo e non solo.

Una birra apposita per viaggiare

Una birra adeguata per il volo. James Watt e Martin Dickie hanno spiegato durante il volo di aver dovuto pensare a una birra in grado di sostenere i sensi attenuati dei passeggeri. Degustare in volo non è come degustare a terra, ecco perché alla base della formula della birra Flight Club sono presenti pesanti dosi di Citra, Simcoe e Chinook. La nuova birra però non è la sola presente a bordo. Il personale della BrewDog Airlines ha coccolato i passeggeri con un servizio catering al passo di quello degli aerei da linea: un pasto completo, utile per digerire e godersi al meglio l’accompagnamento della birra artigianale. La BrewDog Airlines ha voluto fornire ai passeggeri anche le altre birre artigianali, prodotte dal birrificio, per non limitare la gamma di scelta per i clienti. L’aereo è partito da London Stansted per atterrare a Columbus Ohio.

Scritto da Andrea Danneo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Bagaglio a mano, le nuove regole Ryanair dopo la multa

Bagaglio a mano, le nuove regole di Wizz Air dopo la multa

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • YulefestYulefest
  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.