Piccole città pittoresche del Canada

Canada: isole smeraldo, laghi, montagne e poi piccole città magiche e ricche di fascino.

In Canada non si è mai troppo lontani da uno scenario naturale incredibile, che si tratti della tranquillità dei Grandi Laghi o dell’impressionante spettacolo delle Montagne Rocciose canadesi. È la patria di parchi nazionali, isole di smeraldo e lunghe autostrade pronte per escursioni nella natura selvaggia.

Naturalmente, nel dramma e nella bellezza del paesaggio canadese sono disseminate le sue piccole città.

Canada: piccole città

Dalle comunità francofone con forti legami con i primi coloni francesi, ai diversi colonizzatori britannici, così come gli aborigeni del paese, le piccole città del Canada sono un mix di culture ed epoche, dove le città della corsa all’oro sembrano ancora città della corsa all’oro, e i grandi alberghi ferroviari spuntano dalle foreste e dai castelli europei.

Ecco alcuni dei luoghi che rendono l’esplorazione di questo vasto paese una vera gioia.

Niagara-on-the-Lake, Ontario

Edifici coloniali pittoreschi; Cascate del Niagara – c’è una ragione per cui Niagara-on-the-Lake è soprannominata “La città più bella del Canada”. Conosciuta dalla fine del 18° secolo come Butlersburg, poi come West Niagara, era un rifugio per i filo-leyalisti in fuga dagli Stati Uniti sulla scia della rivoluzione americana.

I punti di riferimento includono l’Old Court House Theater del 1840 e le più antiche chiese cattoliche e anglicane dell’Ontario: St. Vincent de Paul (1826) e St. Mark’s Church (1791) rispettivamente. Da aprile a novembre la città organizza lo Shaw Festival, un evento teatrale con opere di George Bernard Shaw, tra gli altri.

Peggy’s Cove, Nuova Scozia

Questo piccolo insediamento sulla costa atlantica ha una lunga storia di pesca, ma dalla fine della seconda guerra mondiale, Peggy’s Cove ha fatto affidamento più sul turismo che sulla pesca. Oggi è conosciuta per la sua pittoresca bellezza costiera.

Fondata nel 1811 quando 6 famiglie di origine tedesca ottennero il permesso di costruire qui, la città è piena di pittoreschi capanni da pesca in legno che sono caratteristici della città. Incastonata tra la sua rada costa rocciosa con l’Atlantico che si estende a perdita d’occhio, Peggy’s Cove è un villaggio di pescatori da cartolina.

Baie-Saint-Paul, Quebec

Che tu ci creda o no, una pretesa di fama di questa città del Quebec è che il Cirque du Soleil è stato fondato qui nel 1984. Un’altra affermazione meno divertente è l’importanza che Baie-Saint-Paul ha ottenuto quando il dottor Philippe-Louis-François Badelard ha dato il nome della città a una malattia che stava studiando nel 1770.

Ma a parte questo, le sue stradine fiancheggiate da boutique e gallerie d’arte, oltre a punti di riferimento storici come l’Église de Saint-Pierre et Saint-Paul del 1714, rendono questo luogo particolarmente carino.

St Andrews By-the-Sea, New Brunswick

Ufficialmente Saint Andrews, questa città ha ricevuto il soprannome ‘By-the-Sea‘ perché, beh, è sul mare! Fondata nel 1783 dai lealisti dell’Impero Unito – coloro che fuggirono durante o dopo la rivoluzione americana – le parti originali della città sono ancora ben conservate. Il Ross Memorial Museum, per esempio, è un perfetto esempio di dimora del XIX secolo, piena di mobili squisiti.

C’è anche l’incontaminata All Saints Anglican Church. Molti edifici presentano murales vivaci e colorati. A parte l’architettura, l’osservazione delle balene è una grande attrazione per questa città di mare.

Brigus, Terranova e Labrador

Questo piccolo villaggio di pescatori risale al 1612 circa, quando il primo governatore della colonia di Terranova John Guy vendette metà della baia alla famiglia Spracklin. Ora è conosciuto per essere particolarmente scenico, naturalmente, oltre ad essere pieno di luoghi interessanti. Questi includono il Convento della Misericordia del 19° secolo, costruito per le suore irlandesi, la chiesa anglicana di St. George e il Brigus Tunnel – scavato nella roccia solida per raggiungere un porto di acque profonde.

C’è anche Hawthorne Lodge, la casa dell’esploratore artico capitano Robert Bartlett – uno dei tanti esploratori artici prodotti da questo villaggio.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

I più bei castelli del Galles: affascinanti e senza tempo

Cosa vedere in British Columbia, in Canada

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media