Erice, Sicilia: storia e spiagge della perla fenicia

Le bellezze storiche della città di Erice, in Sicilia, tra la storia, i luoghi e le spiagge più imperdibili per una vacanza speciale.

Per una vacanza in Sicilia tra storia e spiagge incantevoli, Erice è la destinazione ideale, con panorami spettacolari e luoghi storici meravigliosi. Vediamo, quindi, quali sono i posti più belli da non perdere nella storica città fenicia.

Erice, Sicilia: storia

La città storica di Erice si trova al confine con Trapani, in Silicia, dominato dallo storico Monte Erice.

La città è suddivisa nella parte alta e nella parte a valle, bagnata da uno splendido mare cristallino.

Un sito di incomparabile bellezza, famoso sin dall’antichità arroccato a 751 metri di altezza sul monte che porta lo stesso nome, coronato da un altopiano di forma triangolare a terrazza sul mare.

Tra stradine acciottolate, bastioni e mura, la città di Erice è la destinazione perfetta per i turisti che desiderano unire al relax visite culturali in luoghi storici.

Advertisements

Erice

Fondata dagli esuli troiani, come narrano le leggende del luogo, la storia di Erice ha origini molto antiche, narrate dallo storico Tucidide. I Troiani, una volta uniti alla popolazione autoctona, avrebbero poi dato vita al popolo degli Elimi.

La città fu poi contesa dai Siracusani e Cartaginesi sino alla conquista da parte dei Romani nel 244 a.C.

Erice viene anche citata nell’Eneide da Virgilio, raccontando che Enea toccò due volte la città.

Durante la prima guerra punica, il generale cartaginese Amilcare Barca ne dispose la fortificazione, e di qui difese Lilibeo. In seguito trasferì parte degli ericini per la fondazione di Drepanon, l’odierna Trapani. Per i Romani, invece, fu un centro di rilievo, dove vi veneravano la “Venere Erycina”, la prima dea della mitologia romana a somiglianza della greca Afrodite.

Erice

Le spiagge

Tra le spiagge più belle di Erice troviamo quella di San Giuliano, molto popolare tra residenti e turisti. La Spiaggia di San Giuliano è costituita da lungo arenile sabbioso che si distende non lontano dal cuore di Trapani.

Si tratta del lido cittadino che si estende dal lungomare Dante Alighieri giungendo fino alla frazione di Casa Santa di Erice. La spiaggia si estende ancora oltre sino ad arrivare alla baia dei Mulini. La spiaggia è in parte libera ed in parte attrezzata, con vari stabilimenti che offrono servizi per i bagnanti. Il mare ha fondali sabbiosi e digradanti, ideale per i bambini.

Cosa vedere

Tra i luoghi più importanti da visitare c’è il Castello di Erice, simbolo della città. Per arrivarci è possibile scegliere di prendete la funicolare oppure attraversare un tortuoso percorso di trekking. Il castello è visitabile tutti i giorni nei mesi che vanno da aprile ad ottobre, mentre da ottobre a fine marzo resta aperto sabato e domenica.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Affittare un faro in Croazia: i più belli in cui dormire

Città per ciclisti: perfette località bike friendly

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.