Glasgow: curiosità, cultura e cucina della città scozzese

Tutte le curiosità sulla citta scozzese di Glasgow tra storia, cultura e cucina tipica.

La città di Glasgow, in Scozia, è uno scrigno di bellezze, ma nasconde anche interessanti curiosità oltre ad una importante cultura e un’irresistibile cucina. Vediamo, quindi, cosa c’è da sapere prima di partire alla scoperta della splendida città scozzese. 

Glasgow: la cultura

La città di Glasgow è la più grande della Scozia, oltre ad essere considerata la sua capitale economica. 

Sorta su un antico insediamento dell’età del bronzo, Glasgow è stata fondata, secondo la tradizione, da san Mungo nel VI secolo d.C., e sempre al santo è dedicata la cattedrale cittadina, la St. Mungo’s Cathedral.

Più tardi, la città divenne insieme a Oxford e Cambridge un importante centro d’insegnamento e di ricerca, e durante l’era vittoriana divenne la seconda città dell’Impero britannico

Con il suo importante porto, la città divenne il fulcro di numerose culture, di cui oggi possiamo ammirare le bellezze e le storie tra i musei cittadini.

Advertisements

Tra i più importanti ricordiamo il Kelvingrove Art Gallery and Museum The Burrell Collection

Molto importante è anche il mondo della musica. Infatti, è qui che si trovano le principali istituzioni musicali scozzesi, come la Scottish Opera, la Royal Scottish National Orchestra e l’Orchestra Sinfonica Scozzese della BBC.

Curiosità

Durante un viaggio a Glasgow, una tappa da non perdere è la metropolitanauna delle più antiche del mondo. Infatti, è stata aperta nel dicembre del 1896 e tutt’oggi trasporta ogni giorno migliaia di cittadini. 

La cultura è uno degli aspetti più caratteristici della città scozzese, tanto da essere nominata nel 1990 come città europea della cultura

Inoltre, non tutti sanno che Glasgow sia convenzionalmente considerata la città natale di uno dei personaggi immaginari più famosi e amati nel mondo, Paperon de’ Paperoni.

Cucina tipica

Quando si visita una città nuova all’estero è importante conoscerne tutti gli aspetti e le sfaccettature, come la cucina tipica

Tra i piatti tipici scozzesi da assaggiare l’Aberdeen Angus, il manzo arrosto tipico della Scozia. 

Una delle abitudini più interessanti della cucina scozzese è quella di abbinare i piatti di manzo con i frutti di mare, come nel caso della steak and oyster pie, una torta salata con manzo e ostriche. 

Tra i piatti più famosi, invece, troviamo la mince and tatties, carne trita di manzo stufata, servita con purè di patate. 

Altro piatto tipico è la rabbit pie, uno stufato di coniglio, spolpato e ricoperto poi di pasta sfoglia, o il roast venison, il daino arrosto, spesso servito con una salsa di mirtilli. 

Per la colazione, uno dei piatti più comuni è il famoso porridge.

Non tutti sanno, inoltre, che gli Scozzesi si riferivano al porridge usando sempre il plurale “they” (loro) e tradizionalmente “they” si mangia sempre in piedi

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crociere per vaccinati: destinazioni e novità sui viaggi

Tulipark Bologna: prezzi, come funziona e dove si trova

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media