Muro della memoria di Londra: cuori rossi per le vittime del Covid

Volontari dipingono migliaia di cuori rossi in ricordo delle vittime del Covid, è il nuovo Muro della memoria di Londra.

A Londra, sulla sponda del Tamigi di fronte al Parlamento è apparso il Muro della memoria, o National Covid Memorial Wall, in memoria delle vittime del Covid. Migliaia di cuori rossi ricordano i cittadini che hanno perso la lotta contro il Coronavirus.

Il Muro della memoria di Londra

L’iniziativa è nata dal gruppo di attivisti Covid-19 Bereaved Families For Justice, che ha deciso di onorare le vittime del Covid con un monumento. Insieme a loro, i familiari delle persone scomparse hanno dato vita al Muro della memoria, una parete di cuori rossi lungo un tratto di circa un chilometri.

I cuori tipinti a mano dai volontari sono oltre 145 mila, e circondano la targa The National Covid Memorial Wall.

Ogni cuore rappresenta un cittadino inglese che ha perso la vita a causa del virus che ha piegato il mondo intero dal 2020.

Il Covid nel Regno Unito

I memoriali iniziano a sorgere in tutto il mondo un anno dopo l’inizio della pandemia. Sono quasi tre milioni le vittime del Covid nel mondo dall’inizio della pandemia, e solamente il Regno Unito ha registrato fino all’aprile 2021 poco più di 149.000 vittime in poco più di un anno.

Un bilancio molto grave, nonché il peggiore in Europa ed il quinto peggiore al mondo.

Il significato del muro

Il memoriale, nato dall’iniziativa del gruppo Covid-19 Bereaved Families for Justice, ha l’obiettivo di mettere le storie personali al centro della narrazione nazionale sulla pandemia.

Un segnale che vuole ricordare che non si tratta solamente di un numero, ma che ogni vittima era una persona, con famiglia, sogni e speranze.

Il muro di quasi un chilometro non vuole essere un “messaggio politico o antagonista” quanto piuttosto una ”rappresentazione visiva” di ogni vita persa.

Un promemoria di ciò che il mondo intero ha passato e sta passando dal marzo 2020 e che deve ricordarci l’importanza della vita degli altri.

Matt Fowler, co-fondatore del movimento, ha spiegato che ogni cuore è dipinto a mano ed è a suo modo unico, proprio come le persone care che abbiamo perso. E come la scala della nostra perdita collettiva, questo memoriale sarà gigantesco.

Dato il carattere spontaneo dell’azione collettiva, un portavoce della campagna ha ammesso di non aver ottenuto un’autorizzazione formale all’opera, benché il Lambeth Council sia stato informato per tempo. Tuttavia, gli organizzatori si sono impegnati a ripulire l’area se la municipalità dovesse richiederlo.

I lavori per la realizzazione del muro sono stati conotti da gruppo da sei persone, nel rispetto di tutte le norme vigenti anti-contagio, con distanze di sicurezza e dispositivi di protezione.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Isole Elleniche, la vacanza dei sogni

Le Maldive offrono vaccino anti-Covid ai turisti: tutte le informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zante: come arrivare, cosa vedere e dove dormireZante: come arrivare, cosa vedere e dove dormire
  • wismarWismar: luoghi d’interesse e come arrivarci dall’Italia

    Linee guide per raggiungere dall’Italia la città di Wismar e consigli utili sui luoghi di interesse principali da visitare una volta giunti a destinazione.

  • Loading...
  • Weekend Festa delle donne nightclub BerlinoWeekend Festa delle donne nightclub Berlino
  • Weekend Festa delle donne a MalagaWeekend Festa delle donne a Malaga
Contents.media